IQNA

23:58 - September 04, 2016
Notizie ID: 3480784
Grozny-Iqna-Alla conferenza ha partecipato anche il capo della scuola islamica di al-Azhar,Ahmad al-Tayyeb
Conferenza islamica in Cecenia esclude i wahabiti dal sunnismo

La scorsa settimana si e' tenuta a Grozny,capitale della Repubblica autonoma della Cecenia,in Russia,una grande conferenza islamica,che secondo gli organizzatori doveva dare una definizione comune sul sunnismo.

Nella dichiarazione finale della conferenza sono stati definiti sunniti coloro che dal punto di vista teologico sono ash'ariti o matriditi,e dal punto di vista della giurisprudenza islamica appartengono alle quattro correnti dei shafi'iti,malikiti,hanafiti e hanbaliti,aggiungendo alla lista anche le correnti sufi che riconoscono le giurisprudenze islamiche,come quella di Joneid Baghdadi.

In base a tale definizione di sunnismo,i wahhabiti e tutte le correnti estremiste takfiri non sono annoverate come sunnite,il che ha provocato l'ira dei sauditi,i quali hanno gridato al complotto.

La violenta reazione dei sauditi alla conferenza e' dovuta al fatto che per la prima volta viene messa in discussione la leadership dell'l'Arabia saudita sul mondo sunnita,tanto da non essere neanche piu' considerata come appartenente alla comunita' islamica sunnita.

Un altro fatto che ha particolarmente scosso i leader wahhabiti,e' stata la presenza di al-Azhar,una delle piu' grandi scuole islamico sunnite del mondo con sede al Cairo,che ha partecipato con una folta delegazione guidata da sheikh Ahmad al-Tayyeb.

Cio' ha fatto si' che i media legati all'Arabia saudita minacciassero l'Egitto di ripercussioni,dato che al-Tayyeb ha stretti rapporti con il presidente egiziano al-Sissi,che secondo i wahhabiti avrebbe dovuto impedire la presenza della delegazione egiziana alla conferenza.

Inoltre,i wahhabiti accusano gli organizzatori dell'evento di essere manovrati dal presidente russo Vladimir Putin,il quale sarebbe dietro alla conferenza con lo scopo di recare danno all'Arabia saudita.

Il presidente della zona autonoma a maggioranza islamica della Cecenia,Ramzan Kadyrov,rispondendo alle accuse saudite,ha affermato che il principale obiettivo della conferenza di Grozny era delineare una netta distinzione tra i veri sunniti ed i "Khavarej"(in riferimento ai wahhabiti),che secondo Kadyrov stanno portando a divisioni e scontri all'interno del mondo islamico.

I Khavarej erano una setta estremista e deviata creatasi nei primi decenni dopo la scomparsa del Profeta Mohammad(S),i quali erano famosi per essere takfiri,ovvero avere la tendenza di accusare tutte le altre correnti islamiche di kufr(infedelta') verso l'Islam,tanto da legittimarne l'uccisione dei fedeli.

 
Nome:
Email:
* Commento: