IQNA

22:24 - March 06, 2019
Notizie ID: 3483781
Tehran-Iqna- Il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Bahram Qasemi ha descritto come un grave errore la recente decisione della Gran Bretagna di inserire il movimento di resistenza libanese Hezbollah nella lista nera dei gruppi terroristici

Iran: inserimento di Hezbollah in lista nera Regno Unito un grave errore

Il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Bahram Qasemi ha descritto come un grave errore la recente decisione della Gran Bretagna di inserire il movimento di resistenza libanese Hezbollah nella lista nera dei gruppi terroristici.

Parlando ai giornalisti durante la sua conferenza stampa settimanale a Teheran, Qasemi ha detto che la scelta rappresenta un grave errore strategico da parte di Londra.

Egli ha aggiunto che molti altri paesi europei hanno disapprovato la mossa della Gran Bretagna.

Qasemi ha continuato dicendo che Hezbollah è una parte importante dell'establishment politico e della società libanese, che ha contribuito alla lotta contro il terrorismo takfiri e la sua diffusione in Europa.

Il ministro dell'Interno britannico Sajid Javid ha affermato lo scorso lunedì che il suo governo designerà l'intera organizzazione di Hezbollah, senza distinzione tra ala politica e militare, come entità "terrorista" a partire da venerdì, previa approvazione del parlamento.

Javid, un politico di estrema destra di origine pakistana, ha detto che il governo britannico non è più in grado di mantenere una distinzione tra le attività politiche e militari di Hezbollah e quindi includerà anche l'unità politica del gruppo nella sua lista nera.

"Hezbollah sta continuando nei suoi tentativi di destabilizzare la fragile situazione in Medio Oriente, e non siamo più in grado di distinguere tra la loro ala militare già bandita e il partito politico", ha detto Javid, aggiungendo: "Per questo motivo ho preso la decisione di proscrivere il gruppo nella sua interezza ".

La Gran Bretagna è irritata a causa del ruolo di Hezbollah nella lotta contro i gruppi terroristici wahhabiti in Siria a fianco al legittimo governo siriano. Ciò mentre la Gran Bretagna, insieme ad altri paesi occidentali come Stati Uniti e Francia, sono stati tra i principali sponsor e sostenitori dei gruppi terroristici che hanno combattuto il governo di Damasco.

 

http://iqna.ir/fa/news/3795058

Nome:
Email:
* Commento: