IQNA

22:44 - May 31, 2019
Noticias ID: 3503449
IQNA - El Ayatollah Seyyed Ali Khamenei, Líder de la Revolución Islámica, rechazó las negociaciones con los Estados Unidos sobre temas relacionados con el honor de la Revolución.

L'ayatollah Seyyed Ali Khamenei, leader della rivoluzione islamica, ha respinto i negoziati con gli Stati Uniti su questioni relative all'onore della rivoluzione.

Il leader ha tenuto un discorso mercoledì in una riunione con diversi professori universitari, élite e ricercatori a Teheran.

In un rinnovato dialogo con gli Stati Uniti, ha detto:

 "Quando tornano al tavolo dei negoziati, si aspettano da noi di negoziare con loro".

"Noi non negoziamo i problemi inerenti in onore della nostra rivoluzione, in altre parole, noi non negoziamo le nostre capacità militari". Negoziare questi problemi significa per loro a rinunciare nostre capacità difensive ", ha detto.

L'ayatollah Khamenei ha aggiunto che i negoziati con gli Stati Uniti non sono mai stati proficui, ma dannosi.

La strategia di Washington è di premere, e per farlo, usano la tattica della "negoziazione" per ottenere quello che vogliono.

"La strategia che utilizziamo, a sua volta, è quello di fare il miglior uso delle pressioni che abbiamo. Al contrario di quello che pensano, i nostri mezzi non sono solo militare. Ma dopo aver detto che potremmo anche ricorrere alla forza militare, se necessario ".

"Stiamo aumentando le nostre capacità nucleari e scientifiche, ma non stiamo cercando di ottenere un'arma nucleare: non a causa delle sanzioni statunitensi, ma perché crediamo che le armi di distruzione di massa siano proibite dalla religione e contro i nostri principi".

Nombre:
Correo electrónico:
* Comentarios: