IQNA

23:59 - August 14, 2017
Notizie ID: 3482036
Nuova Delhi-Iqna-Decine di migliaia di musulmani di etnia Rohingya provenienti dal Myanmar,si sono rifugiati in India per sfuggire alle violenze dei gruppi buddisti oltranzisti.
L'India ribadisce intenzione di espellere rifugiati musulmani  Rohingya

Il governo indiano ha affermato di voler espellere dal proprio paese circa 40 mila rifugiati musulmani di etnia Rohingya.

Il ministro dell'edilizia indiano,Rijiju,ha infatti ribadito la decisione piu' volte annunciata dal suo paese di espellere i rifugiati Rohingya,,aggiungendo che il provvedimento di espulsione riguardera' anche i rifugiati i cui nomi sono presenti nei registri dell'Alto Commissariato Onu per i rifugiati(UNHCR).

Il flusso di rifugiati di etnia Rohingya in India e' incominciato negli anni 90,in seguito all'aumento delle persecuzioni contro tale popolazione originaria della regione di Rakhin nel Myanmar occidentale.

I musulmani del Rakhin sono da decenni oggetto di discriminazioni da parte del governo del Myanmar,che nega a loro persino la cittadinanza.Negli ultimi anni le discriminazioni si sono trasformate in persecuzione,con attacchi e violenze da parte di gruppi di buddisti oltranzisti contro i Rohingya.

La situazione si e' ulteriormente aggravata con la vasta campagna militare degli ultimi mesi dell'esercito del Myanmar ,che ha costretto centinaia di migliaia di musulmani a lasciare le proprie abitazioni per salvarsi la vita.Secondo le Nazioni Unite negli ultimi mesi i Rohingya sono stati oggetto di gravi violenze come uccisioni,stupri,tortura e distruzione di proprieta' ed abitazioni.












Iqna-E' autorizzata la riproduzione esclusivamente citando la fonte
Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: