IQNA

22:55 - September 13, 2017
Notizie ID: 3482139
Nuova Delhi-Iqna-Il leader spirituale dei buddisti del Tibet ha condannato le violenze commesse contro i musulmani Rohingya.
La prima presa di posizione del Dalai Lama sulla crisi in Myanmar

Dopo diversi mesi dalla recrudescenza delle violenze contro la minoranza islamica dei Rohingya in Myanmar,il Dalai Lama ha espresso la sua prima presa di posizione a proposito della crisi.

Secondo quanto riportato dal quotidiano inglese The Telegraph,il leader spirituale dei buddisti del Tibet ha condannato le violenze commesse contro i musulmani Rohingya da parte del governo e di gruppi buddisti estremisti.Egli ha dichiarato:"Coloro i quali stanno provocando sofferenze ai musulmani dovrebbero ricordarsi del Budda.Il Budda avrebbe sicuramente aiutato questi poveri musulmani.Io mi sento a disagio per questo problema".

Il Dalai Lama ha inoltre chiesto ad Aung  San Suu Kyi di trovare una via pacifica per la risoluzione della crisi.Egi ha affermato:"Chiedo a lei ed a tutti gli altri politici del Myanmar di prestare attenzione a tutte le fasce della societa',e di cercare di affermare rapporti amichevoli in tutto il paese".

Nelle ultime settimane,dall'inizio della nuova fase delle violenze contro la minoranza islamica dei Rohingya nella regione di Rakhine in Myanmar,hanno perso la vita piu' di mille persone,mentre oltre 300 mila musulmani hanno dovuto lasciare le loro abitazioni per salvare le proprie vite.










Iqna-E' autorizzata la riproduzione esclusivamente citando la fonte





Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: