IQNA

6:46 - September 27, 2017
Notizie ID: 3482186
Iqna - Il popolo iraniano commemora oggi il 37esimo anniversario dell’invasione dell’Iran da parte di Saddam, con l’inizio della“Guerra imposta” durata otto anni.

Iran, 37° anniversario della Sacra Difesa


Il popolo iraniano commemora oggi il 37esimo anniversario dell’invasione dell’Iran da parte di Saddam, con l’inizio della"Guerra imposta” durata otto anni. Tutte le divisioni delle forze armate iraniane hanno organizzato per oggi sfilate militari in tutte le città della nazione, per ricordare la Sacra Difesa del Paese. A Teheran, il rituale è tenuto dal presidente Hassan Rouhani, nel viale lungo il mausoleo dell’Imam Khomeini.

L’aggressione militare da parte del regime iracheno ebbe inizio il 22 settembre 1980 e si concluse il 20 agosto 1988 con un Cessate il fuoco imposto dall’Onu. Il bilancio delle vittime di quel conflitto è ancora approssimativo, se si tiene conto che ancora oggi, da ambo le parti, si ritrovano i resti dei corpi di migliaia di combattenti ritenuti dispersi. Sulla base di stime ufficiali, i morti sui due fronti furono oltre un milione.

Il 22 settembre del 1980, l’aviazione di Saddam lanciò attacchi aerei a sorpresa su dieci aeroporti iraniani per distruggere l’aviazione di Teheran. L’Iraq fece uso di armamenti militari molto avanzati forniti dagli Stati Uniti e da diversi Paesi ostili verso l’Iran. Nella difesa eroica del Paese, oltre ai Pasdaran e alle milizie dei Basij, centinaia di migliaia di volontari si unirono alle Forze Armate iraniane per difendere il loro Paese dall’aggressione irachena.

Nell’agosto del 1988, dopo otto anni di un’atroce guerra imposta al popolo iraniano,venne accettata dalle parti in conflitto la risoluzione 598 dell’Organizzazione delle Nazioni Unite con la proposta di cessazione delle ostilità.

ilfarosulmondo.it

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: