IQNA

23:59 - November 25, 2019
Notizie ID: 3484538
Lunedì sospetti estremisti di estrema destra hanno inviato per e-mail una minaccia di bomba alla prominente moschea Sehitlik di Berlino
Minaccia di bomba inviata alla moschea di Berlino

I funzionari della moschea hanno dichiarato di aver immediatamente informato la polizia dopo aver ricevuto un'e-mail dal gruppo terroristico di estrema destra Combat 18, in cui si affermava che il gruppo aveva piantato esplosivi di plastica nel complesso della moschea.

Rifki Olgun Yucekok, console generale turco a Berlino, ha esortato le autorità tedesche ad adottare misure più incisive per proteggere le moschee.

"Questo potrebbe rivelarsi una bufala, ma è comunque un tentativo di sconvolgere la pace, la coesione sociale", ha sottolineato, aggiungendo che si aspettano che le autorità tedesche identifichino coloro che stanno dietro tali minacce e li consegnino alla giustizia.

La Moschea Sehitlik, che appartiene all'organizzazione turco-musulmana DITIB, è un noto luogo di culto musulmano nella capitale tedesca.

Negli ultimi mesi, dozzine di moschee in tutta la Germania hanno ricevuto minacce di bombe, suscitando preoccupazioni tra la popolazione musulmana del paese.

Il paese ha assistito alla crescente islamofobia negli ultimi anni, innescata dalla propaganda dei partiti di estrema destra.

L'anno scorso sono state attaccate più di 100 moschee e istituzioni religiose.

L'anno scorso la polizia ha registrato 813 crimini d'odio contro i musulmani, inclusi insulti, lettere minacciose e aggressioni fisiche. Almeno 54 musulmani sono rimasti feriti negli attacchi.

La Germania, un paese di oltre 81 milioni di persone, ha la seconda popolazione musulmana dell'Europa occidentale dopo la Francia. Tra i quasi 4,7 milioni di musulmani del paese, 3 milioni sono di origine turca.

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: