IQNA

14:14 - April 10, 2021
Notizie ID: 3486105
Iqna - Il monastero di San Taddeo o Qara Kelisa si trova nella contea di Bah Bah Jik, a venti km dalla città di Chaldoran, nella provincia dell’Azarbaijan occidentale

Qara Kelisa, un antico monastero armeno

 

Il monastero di San Taddeo Qara Kelisa si trova nella contea di Bah Bah Jik, a venti km dalla città di Chaldoran, nella provincia dell’Azarbaijan occidentale.

Qara significa nero e la scelta del nome Qara Kelisa per questo edificio indica l’uso di pietra nera in alcune parti della sua facciata. Inoltre, il nome di San Taddeo deriva da Surb Tadeosi Vank. Thaddeus e Bartholomeus erano due aiutanti di Cristo che arrivarono nell’impero armeno nel periodo dei Parti. Taddeo e i suoi aiutanti furono arrestati e uccisi nel 66 d.C., insieme alla figlia del re, Santruk, Sandouk o San Dokht, a causa della loro propaganda cristiana.

L’edificio è stato costruito da un architetto di nome San Gregorio Illustratore e ha un valore storico speciale poiché è la prima cattedrale al mondo fondata per la prima volta dagli aiutanti di Cristo, secondo i cristiani.

L’edificio è un quadrilocale con 200 metri di altezza e 150 metri di larghezza, comprese due sezioni vecchie e nuove. L’ingresso, due cupole a punta con 12 scanalature, 5 torri di monitoraggio, campanile, 47 stanze, biblioteca, ripostiglio, seminterrato, due cortili est e ovest (myansra) e tomba. La cupola della chiesa è stata costruita con pietre bianche e nere e le pareti sono state decorate da rilievi con i volti degli aiutanti di Cristo, fiori, animali, le storie del Libro del Re tra gli altri motivi.

Cristiani in Iran si riuniscono a Qara Kelisa durante prima settimana di Mordad

Lo stile architettonico è Basilica. La chiesa è stata più volte restaurata; nel periodo di Abbas Mirza usavano il calcare per l’abbellimento. Il motivo della svastica è stato raffigurato su alcune parti esterne dell’edificio che simboleggia la prevalenza del mitraismo in epoca antica.

I cristiani in Iran e in tutto il mondo si riuniscono a Qara Kelisa durante la prima settimana di Mordad (i primi di luglio) per celebrare un rituale di apprezzamento del martirio di Taddeo, Bartolomeo e altri cristiani.

 

 

 

 

ilfarosulmondo.it

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: