IQNA

23:41 - November 24, 2021
Notizie ID: 3486894
Tehran-Iqna- Il noto club di calcio inglele Arsenal F.C è finito in questi giorni in una bufera mediatica dovuta alle accuse lanciate al club circa la rescissione del contratto di Mohamed Elneny

Gran Bretagna: l'Arsenal potrebbe aver rescisso il contratto di Elneny per il suo sostegno alla Palestina

 

Il noto club di calcio inglele Arsenal F.C è finito in questi giorni in una bufera mediatica dovuta alle accuse lanciate al club circa la rescissione del contratto di Mohamed Elneny.

I fan del giocatore accusano infatti la dirigenza della squadra di aver rescisso il contratto a causa del sostegno espresso da parte di Elneny al popolo palestinese.

Il quotidiano arabo Rai Al-Youm ha riferito che il motivo dichiarato per la risoluzione del contratto di Elneny era che l'allenatore dell'Arsenal, Mikel Arteta, non lo voleva più nella squadra.

Tuttavia il giornale riporta che i fan di Elneny hanno affermato sui social media che il giocatore sta pagando il prezzo del suo sincero sostegno alla Palestina, mentre alcuni di loro hanno collegato il fatto alla recente decisione del governo britannico sull'inserimento di Hamas nella lista nera delle organizzazioni terroristiche.

L'agente di Elneny, Alaa Nazmi, ha dichiarato che l'Arsenal non ha accettato di rinnovare il contratto di Elneny a seguito della sua posizione su una "questione internazionale", osservando che dal punto di vista legale il club ha il diritto di farlo.

Secondo i sostenitori del giocatore la "questione internazionale" era il suo sostegno alla Palestina, poiché Elneny ha espresso la propria vicinanza e il proprio sostegno ai palestinesi del quartiere di Sheikh Jarrah a Gerusalemme, minacciati di espulsione da parte del regime israeliano.

Uno dei suoi fan ha ritwittato un vecchio tweet di Elneny in cui aveva scritto: "Il mio cuore, il mio spirito e il mio sostegno alla Palestina!"

Rai Al-Youm riferisce che le posizioni di Elneny hanno infuriato le organizzazioni sioniste in Gran Bretagna le quali hanno fatto pressione sulla dirigenza dell'Arsenal affinchè prendesse provvedimenti nei confronti del giocatore musulmano.

 

 

 

https://iqna.ir/en/news/3476572

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: