IQNA

23:39 - December 03, 2021
Notizie ID: 3486941
Gli utenti dei social media di vari paesi hanno preso posizione contro l'islamofobia in un esperimento sociale virale avviato da un attivista musulmano americano-pakistano.

Gli utenti di Twitter in tutto il mondo dicono di essere contro l'odio anti-musulmano

 

Saqib Hussain Javed, 27 anni, di Detroit, Michigan, martedì ha chiesto agli utenti di Twitter di dire da dove vengono e che sono contro l'odio anti-musulmano.

L'ex giocatore professionista della National Basketball Association Rex Chapman ha scritto: "Vengo dal Kentucky e sono contro l'islamofobia".

Stava seguendo il formato suggerito da Javed, che invita gli utenti a riempire lo spazio vuoto in un post di esempio con la loro posizione.

Gli stati degli Stati Uniti sono stati rappresentati con messaggi simili, dallo Stato di Washington al Colorado al Texas. Hanno partecipato anche persone provenienti da città e paesi di tutto il mondo: da Toronto, Canada, al Kerala in India, e dall'Uganda al Regno Unito.

Anche il Partito dei Verdi dello Stato di New York è stato coinvolto, dicendo: "Siamo di New York e siamo contro l'islamofobia".

Altri si sono espansi al prompt.

"Non troverai riparo qui: solo la mia infinita [sic] rabbia per la tua scelta di escludere", ha detto a Islamophobes un utente del Colorado. "Non sei il benvenuto qui."

Beasy Jennison dall'Ohio ha detto: "Grazie per aver twittato questo esperimento.

"Ancora così tanto da fare per porre fine all'odio cancerogeno che affligge la nostra [E] terra, ma riempie di speranza vedere così tanti da tutte le diverse parti del mondo unirsi insieme".

Javed, il creatore dell'esperimento, ha descritto l'islamofobia come "come una piaga nella società occidentale".

"Il motivo specifico di questo 'esperimento sociale' è stato a causa del recente attacco alla donna del Congresso musulmano [sic] Ilhan Omar, da parte di un'altra donna del Congresso [sic] che sembra essere bianca", ha detto a The New Arab.

"Stava vomitando lo stesso... molti musulmani hanno sentito dire di crescere nelle scuole come una forma di bullismo [ing] da altri studenti che ci associano al terrorismo".

Javed ha detto che questo era un problema particolare per i musulmani che, come lui, sono cresciuti dopo gli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001.

Stava discutendo di un video della deputata repubblicana Lauren Boebert che ha suscitato indignazione online dopo essere stato pubblicato su Twitter dall'autoproclamato monitor dell'estremismo di destra PatriotTakes giovedì scorso.

Boebert ha suggerito che il suo collega democratico Ilhan Omar appartenga a una "Squadra Jihad", apparentemente attaccando la "Squadra" progressista dei legislatori statunitensi di cui Omar è membro.

Il repubblicano del Colorado ha anche insinuato che un ufficiale di polizia aveva creduto che Omar fosse un terrorista durante un episodio in un ascensore di Capitol Hill che il democratico ha detto che non era mai accaduto.

Javed ha detto: "Ho avuto un disturbo da stress post-traumatico guardando quel video dell'abuso razziale che ho subito alle elementari".

Il New Arab ha contattato il team stampa di Boebert per un commento ma non ha ricevuto risposta al momento della pubblicazione.

Il giorno dopo che il video è stato condiviso da PatriotTakes, venerdì scorso, Boebert ha dichiarato: "Mi scuso con chiunque nella comunità musulmana ho offeso con il mio commento sul rappresentante Omar.

"Ho contattato il suo ufficio per parlare direttamente con lei."

Quando hanno parlato al telefono lunedì, Omar ha interrotto la chiamata.

Secondo Omar, questo era finito Boebert "rifiuta [ing] di riconoscere pubblicamente i suoi commenti offensivi e pericolosi". Boebert ha detto che è successo dopo aver spiegato che non avrebbe fatto "scuse pubbliche".

Un'altra fonte di ispirazione per l'esperimento anti-islamofobia di Javed è stata la deputata britannica Apsana Begum che ha parlato del pregiudizio che deve affrontare mercoledì scorso al parlamento britannico.

Ciò è avvenuto nell'ambito di un dibattito sul mese di sensibilizzazione sull'islamofobia.

Riflettendo sul supporto globale ricevuto dal suo esperimento, Javed ha detto: "Non mi ha fatto sentire necessariamente meglio, ma mi ha dato un senso [di] speranza.

"E dove c'è speranza c'è una possibilità per un mondo migliore".

 

 

 

 

https://iqna.ir/en/news/3476770

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: