IQNA

Anniversario martirio Imam Reza (AS)

22:59 - September 26, 2022
Notizie ID: 3488053
Iqna -Ultimo giorno del mese di Safar, il mondo islamico ricorda il martirio dell'Imam Ali ebn Musa detto Reza, ottavo infallibile Imam della tradizione islamica sciita.

Ultimo giorno del mese di Safar, il mondo islamico ricorda il martirio dell'Imam Ali ebn Musa detto Reza (Colui che è soddisfatto di ciò che Dio ha deciso), ottavo infallibile Imam della tradizione islamica sciita.

Figlio dell'Imam Musa Kazem (AS), nacque nell'anno 148 dell'egira. La prima parte del suo imamato coincise con il regno del califfo Haroon al-Rashid, della dinastia degli abbasidi, il quale era responsabile del martirio dell'Imam Musa Kazem (AS) ordinandone l'avvelenamento.

Alla morte di Haroon il potere passò nelle mani di suo figlio Ma’mun, il quale, preoccupato dall’enorme popolarità dell’Imam Reza, decise di legare le mani dell’Imam invitandolo presso la sua corte nell'allora capitale imperiale Marv, nella regione iraniana del Khorasan, con l'intenzione di nominarlo come proprio successore.

L’Imam Reza fu così obbligato a trasferirsi da Medina a Marv ed accettare la nomina a successore di Ma’mun, ma avendo subito compreso le reali intenzioni del califfo, il quale voleva solo sfruttare la popolarità dell’Imam per i propri fini, fece capire al popolo di non condividere l’operato di Ma’mun e di aver accettato la proposta solamente perchè obbligato con la forza.

A quel punto il califfo capì che non avrebbe avuto alcuna possibilità di sfruttare la posizione dell’Imam Reza (AS) per portare avanti il proprio sistema tirannico. Da qui la decisione di uccidere l’Imam, che come suo padre fu martirizzato tramite avvelenamento nell'ultimo giorno del mese di Safar dell’anno 203 dell’egira.

Il corpo dell'Imam Reza (Che la pace sia su di lui) è sepolto in un mausoleo a lui dedicato nella città di Mashhad, in Iran.

Nome:
Email:
* Commento:
captcha