IQNA

23:32 - February 24, 2017
2
Notizie ID: 3481368
Tehran-Iqna-La Guida Suprema ha aperto i lavori della sesta conferenza di appoggio alla causa palestinese di Tehran
Guida Suprema ribadisce appoggio dell'Iran alla Palestina


Il Leader Supremo della Rivoluzione Islamica,l’Ayatollah Seyyed Ali Khamenei,ha aperto i lavori della sesta conferenza di appoggio alla Palestina,tenutasi a Tehran nei giorni scorsi, tenendo un discorso ai presenti.

Nelle sue parole il Leader supremo ha tracciato un quadro dell'attuale situazione della Palestina,e ripercorso la storia della lotta del popolo palestinese attraverso i decenni,indicando nella resistenza contro l'occupazione sionista la via maestra per la liberazione di tale popolo.

Egli ha criticato i passati accordi tra alcuni paesi arabi e una parte dei palestinesi con il regime israeliano,in quanto in essi non e' stata tenuta in considerazione la natura aggressiva ed espansionista di Israele,che ha approfittato dei cosiddetti colloqui di pace per estendere ulteriormente la propria influenza sulle terre arabe ed islamiche.

L'Ayatollah Khamenei ha criticato alcune voci che cercano di denigrare la lotta armata dei palestinesi,e che affermano l’inutilita’ di tale lotta,ricordando invece i successi della resistenza,come la liberazione del Libano meridionale,la liberazione di Gaza,e le vittorie nelle guerre dei 33 giorni(Libano 2006),22 giorni(Gaza 2009),8 giorni(Gaza 2012),51 giorni(Gaza 2014).Secondo la Guida suprema la resistenza islamica in Libano e Palestina,nate all’inizio degli anni 80,pochi anni dopo la rivoluzione islamica in Iran,e’ riuscita in un primo momento a porre fine all’estensione territoriale di Israele,che nei decenni precedenti aveva accaparrato nuove terre arabe dopo ogni guerra,e in seguito a liberare le terre occupate,come il sud del Libano e la striscia di Gaza.

Il Leader supremo si e’ inoltre soffermato sulla necessita’ dell’unita’ tra i gruppi della resistenza palestinese,e sulla necessita’ che tali gruppi non si facciano influenzare dagli interessi di alcuni paesi mediorientali,che sono a parole a favore del popolo palestinese,ma che in realta’ vogliono utilizzare la resistenza come merce di scambio nei loro rapporti internazionali con le potenze mondiali.

L’Ayatollah Khamenei ha quindi ribadito la volonta’ della Repubblica islamica dell’Iran a continuare l’appoggio alla causa palestinese,senza fare distinsione tra i vari gruppi coinvolti nella lotta contro Israele,fino a quando tali gruppi dimostrano di voler continuare sulla strada della resistenza.Infine la Guida suprema della rivoluzione islamica ha riaffermato la propria previsione sulla fine del cosiddetto stato di Israele entro i prossimi 25 anni.











Iqna-E' autorizzata la riproduzione esclusivamente citando la fonte
pubblicato: 2
In fase di valutazione: 1
non pubblicabile: 0
Fatima
0
2
Dio benedica Leader Khamenei
Dio benedica il popolo Palestinese con la pace.
Fatima
0
0
Dio benedica Leader Khamenei
Dio benedica il popolo Palestinese con la pace.
Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: