IQNA

19:38 - June 06, 2017
Notizie ID: 3481779
Iqna - Iddio stabilisce tutte le leggi della fisica ed essenzialmente non è soggetto a nulla oltre alla propria volontà, tranne se il suo volere sia quello di compiere le cose attraverso le loro cause.
Iddio è soggetto alle leggi della fisica?

In qualsiasi campo la scienza operi, essa lavora in un contesto che non include nessuna magia! Quindi Iddio è soggetto alle leggi della fisica? Nella nostra vita contemporanea non vediamo accadere alcuna magia, non abbiamo visto acque fendersi, non abbiamo visto alcuna vergine partorire, nessuna luna spezzarsi e non ha avuto luogo alcun Mi'raj (viaggio del Profeta -S- nei cieli). Gli esseri umani hanno sempre pensato in modo magico alle realtà del passato e del futuro per dare un significato al mondo in cui vivono. In altre parole non è forse questo il significato del detto: «Poiché io non ho visto accadere questo fatto, sicuramente è stato compiuto da un mago»?

Risposta concisa

Iddio stabilisce tutte le leggi della fisica ed essenzialmente non è soggetto a nulla oltre alla propria volontà, tranne se il suo volere sia quello di compiere le cose attraverso le loro cause. Inoltre la violazione di una legge dei mondi inferiori attraverso una forza superiore, è essa stessa una regola divina particolare e un fenomeno possibile chiamato miracolo. Ciò non è circoscritto al tempo dei profeti, bensì accade in ogni epoca, tuttavia solamente alcune persone privilegiate ne sono a conoscenza.

È vero che la scienza limitata in ogni era, tra le definizioni che ha accettato, non approva alcun tipo di magia, però è più corretto se diciamo che i detentori di queste scienze a volte considerano ciò che è all'infuori delle definizioni che hanno approvato, magia, o più esplicitamente, menzogna e superstizione.


Risposta dettagliata

Allo stesso modo in cui i mondi del creato presentano dei livelli, anche le azioni di Dio li hanno e alcuni di questi livelli ne dominano altri e possono cambiarli o violarli.

La violazione di una regola dei mondi inferiori attraverso una forza migliore dei mondi superiori è una regola divina speciale, che è possibile ed è continuamente in atto in modo impercettibile; semplicemente i profeti conoscevano queste regole e con il volere di Dio ne manifestavano una parte in modo soprannaturale.

Ciò non è magia, bensì una scienza e un potere superiori, e il fatto d'insistere nel rifiutare ogni fenomeno superiore alle scienze materiali ed empiriche, definendolo magia, è un utilizzo scorretto di una parola che ha una valenza negativa.

Ad esempio, anche in questo mondo materiale alcune leggi della natura, controllate da una legge superiore che le domina, agiscono in modo differente e manifestano altre proprietà. Anche questo fatto però è un tipo di regola e solamente in caso non si conosca il suo meccanismo, si può ipotizzare che sia una magia. Bisogna tener presente che tali cose sconosciute sono infinite.

La realtà è che, oltre ai miracoli compiuti dai profeti nel corso della storia, accadono in continuazione dei fenomeni che sono inspiegabili attraverso la scienza odierna e seguono delle leggi superiori a quelle scoperte finora.

È molto importante sapere che non tutti i livelli dell’universo agiscono secondo un livello base di leggi conosciute dalla scienza odierna. Le scienze materiali non solo non possono dimostrare l’inesistenza di tali leggi superiori, bensì ogni giorno comprendono maggiormente che non si possono analizzare tutte le realtà dell’universo con delle conoscenze limitate.

islamquest.net

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: