IQNA

15:12 - May 26, 2018
Notizie ID: 3482893
Iqna - Decine di migliaia di palestinesi hanno recitato le preghiere del venerdì nella moschea al-Aqsa, nella Gerusalemme occupata, durante la seconda settimana  del mese sacro di Ramadan.

Al-Aqsa: decine di migliaia recitano preghiere nel secondo venerdì di Ramadan

Decine di migliaia di palestinesi hanno recitato le preghiere del venerdì nella moschea al-Aqsa, nella Gerusalemme occupata, durante la seconda settimana  del mese sacro di Ramadan.

Circa 200 mila persone hanno recitato le preghiere del venerdì, in mezzo a restrizioni militari molto rigide in tutta la città occupata.

Durante il sermone, il predicatore della moschea, Sheikh Youssef Abu Sneineh, ha sottolineato l’urgente necessità di sollevare l’embargo sul popolo di Gaza.

“La pazienza di Gaza è finita”, ha affermato.

Ha denunciato con fermezza il continuo silenzio dei Paesi arabi ed islamici sull’escalation della politica israeliana di ebraicizzazione della Gerusalemme occupata, oltre alle violazioni provocatorie dei coloni nella moschea al-Aqsa, sotto la protezione della polizia.

Ha anche chiesto di mostrare l’unità nazionale palestinese, celebrando allo stesso tempo la forte fermezza dei cittadini di Gerusalemme di fronte ai brutali attacchi israeliani.

Masse di fedeli sono riuscite a raggiungere la Città Santa partendo dai Territori palestinesi occupati, nonostante le numerose restrizioni imposte dalla polizia e dalle forze israeliane, in particolare all’ingresso di giovani di età inferiore ai 40 anni, a molti dei quali è stato impedito l’ingresso nella città occupata.

I fedeli sono dovuti entrare nella Gerusalemme occupata attraverso posti di blocco militari, mentre la polizia israeliana rinforzava la presenza intorno e nella città, con l’aumento delle tensioni.

 

Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: