IQNA

23:51 - June 19, 2018
Notizie ID: 3482978
Mosca-Iqna-Il portiere della nazionale egiziana aveva rifiutato il premio di miglior giocatore in campo in quanto sponsorizzato da una società di produzione di bevande alcoliche

Mondiali calcio:Federazione internazionale da ragione a giocatore musulmano per caso rifiuto premio

La Federazione internazionale di calcio(Fifa) ha dato ragione al giocatore della nazionale di calcio egiziana Mohammad al-Shenawy per il caso del rifiuto del premio calcistico da parte di quest'ultimo durante i mondiali in corso in Russia.

Venerdì scorso al-Shanawy,che gioca come portiere della nazionale egiziana,si è rifiutato di accettare il premio ottenuto come miglior giocatore in campo dopo la partita tra Egitto ed Uruguay.

Il premio in questione viene attribuito dopo ogni partita del mondiale da parte della Fifa,ma in questa edizione ha come sponsor la Budweiser,società tedesca che si occupa di produzione di birra.

Proprio lo sponsor è stato alla base del gesto del calciatore egiziano,secondo cui l'accettazione del premio avrebbe contribuito alla promozione del marchio che produce bevande alcoliche,vietate dalla fede islamica.Infatti per la religione islamica la promozione,in qualsiasi modo,di qualcosa vietato dallo stesso Islam e nocivo della salute dell'uomo,sarebbe considerato un atto peccaminoso.

La scelta di al-Shanawy ha però suscitato alcune polemiche da parte di coloro che hanno definito il rifiuto come un gesto contrario ai regolamenti della Federazione internazionale di calcio.

Dopo giorni di attesa la Fifa ha però emesso un comunicato in cui nega tale associazione e afferma che non esiste alcun obbligo per i giocatori di intraprendere azioni contrarie alla propria fede.La nota della Federazione internazionale di calcio ha così messo fine a giorni di polemiche e dibattiti sula legittimità o meno della scelta del giocatore musulmano egiziano.

 

 

 

 

 

 

Iqna-E' autorizzata la riproduzione esclusivamente citando la fonte 

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: