IQNA

23:48 - March 20, 2019
Notizie ID: 3483818
Iqna - Oggi, giorno 13 del mese arabo di Rajab, ricade l'anniversario della nascita dell'Imam Ali ebn Abi Taleb, primo Infallibile Imam della tradizione sciita

Anniversario nascita Imam Ali(AS)

 

Oggi, giorno 13 del mese arabo di Rajab, ricade l'anniversario della nascita dell'Imam Ali ebn Abi Taleb, primo Infallibile Imam della tradizione sciita.

L'Imam Ali (Che la pace sia su di lui) nacque 23 anni prima dell'Egira alla Mecca, esattamente all'interno della Ka'ba. Sua madre fu Fatima bint Asad, mentre suo padre fu Abu Taleb, zio del Profeta Mohammad (Che Dio benedica lui e la sua famiglia).


Egli rimase orfano dei genitori in tenera età, e per questo crebbe nella casa di suo cugino, il Profeta Mohammad (SW).

L'Imam Ali, nonostante la giovanissima età, fu la prima persona ad aver accettato l'invito del Profeta (SW) abbracciando l'Islam. Quando il Profeta Mohammad annunciò il proprio messaggio per la prima volta ad un gruppo di famigliari e conoscenti, poco dopo aver ricevuto la rivelazione divina per mezzo dell'Arcangelo Gabriele, fu Ali ad accettare senza esitazione e per primo la parola del Profeta, quando invece le altre persone presenti stentarono a credere alle parole di Mohammad (SW).

Ali ebn Abi Taleb sposò la figlia del Profeta, Fatima Zahra (Che la pace sia su di lei). Il loro matrimonio darà vita alla discendenza degli Infallibili Imam con i figli Hasan (AS) e Hoseyn (AS), fino al dodecisimo Imam, Mahdi (Che Dio affretti il suo avvento), il Messia per la religione islamica, colui che porterà la Giustizia e il Governo di Dio nel mondo alla fine dei tempi.

L'Imam Ali fu privato del ruolo di Guida della società islamica in seguito alla scomparsa del Profeta Mohammad (SW), nonostante le raccomandazioni in tal senso da parte del Profeta stesso, che aveva ricevuto a sua volta l'incarico di indicare Ali come proprio successore dall'Onnipotente per mezzo dell'Arcangelo Gabriele.

L'Imam Ali (AS) sarà scelto come Califfo e Guida della Umma islamica soltanto venti anni dopo la scomparsa del Profeta Mohammad. Nei quasi cinque anni del suo governo dovrà affrontare le inimicizie di molti, da movimenti che si dichiaravano ligi interpreti dell'Islam, ma in realtà deviati, come i Khavarij, fino a molti potenti ed appartenenti alle classi privilegiate della società, i quali non accettavano la visione della nuova Guida circa un'equa distribuzione dei fondi e delle risorse, e l'attenzione prestata da parte dell'Imam Ali alle classi meno abbienti, che è sempre stato un pilastro del Vero Islam portato dal Profeta Mohammad (AS),ma che purtroppo nei vent'anni dopo la sua scomparsa era stata man mano dimenticata.

L'Imam Ali (AS) fu martirizzato il giorno 21 del mese di Ramadan dell'anno 40 dell'Egira. La mano deviata del Khavarij Ibn Muljem lo colpì mentre si trovava in preghiera nella moschea di Kufa.

Il suo corpo è sepolto nel mausoleo a lui dedicato nella città di Najaf, in Iraq.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Iqna-E' autorizzata la riproduzione esclusivamente citando la fonte  
Nome:
Email:
* Commento: