IQNA

22:17 - March 25, 2019
Notizie ID: 3483825
Iqna - Migliaia di persone si sono riunite nella città neozelandese di Christchurch per ascoltare preghiere, canzoni e discorsi in una veglia per ricordare le 50 persone uccise in un attacco terroristico a due moschee

Uno di quelli che stavano guardando da una sedia a rotelle era il ventunenne Mustafa Boztas, che era stato ferito a una gamba e al fegato durante l'attacco del 15 marzo alla moschea di Al Noor.

"È bello vedere ciò che la comunità ha messo insieme per dimostrare che si preoccupano per noi e per dimostrare che siamo tutti uno", ha detto Boztas.

Ha detto che si stava riprendendo bene e sperava di poter camminare normalmente presto.

I funzionari stimano che fino a 40.000 persone hanno partecipato all'evento in una serata soleggiata a Hagley Park. Si è tenuto su un palco allestito per un concerto dal cantante canadese Bryan Adams che è stato cancellato dopo gli attacchi.

Sono stati letti i nomi di ognuna delle 50 persone uccise, secondo quanto riportato da AP.

Okirano Tilaia, il preside della Cashmere High School, che ha perso due studenti nell'attacco, ha citato Martin Luther King Jr. nel suo discorso, dicendo di aver conquistato le persone con amore, pace e solidarietà.

"Le tenebre non possono scacciare l'oscurità, solo la luce può", ha detto Tilaia. "E l'odio non può scacciare l'odio, solo l'amore può".

La Nuova Zelanda ha tenuto una serie di memoriali dopo gli attacchi. Venerdì, la gente di tutta la nazione ha osservato la chiamata musulmana alla preghiera una settimana dopo gli attacchi. Venerdì prossimo è previsto un ricordo nazionale.

L'australiano Brenton Tarrant, 28 anni, è stato accusato di omicidio negli attacchi e dovrebbe fare la sua prossima apparizione in tribunale il 5 aprile.

Nome:
Email:
* Commento: