IQNA

22:39 - May 01, 2019
Notizie ID: 3483930
Tehran-Iqna- Nelle inondazioni che hanno colpito diverse province dell'Iran nelle ultime settimane, circa 700 moschee, centri religiosi e siti sacri hanno subito gravi danni, ha detto un funzionario

Nelle inondazioni che hanno colpito diverse province dell'Iran nelle ultime settimane, circa 700 moschee, centri religiosi e siti sacri hanno subito gravi danni, ha detto un funzionario.

L'Hojjat-ol-Islam Gholam Reza Adel, responsabile culturale dell'Awqaf and Charity Affairs Organization, ha affermato che i danni agli edifici religiosi sono valutati intorno ai 600 miliardi di rial.

Egli ha aggiunto che l'organizzazione lavorerà per riparare e ricostruire gli edifici danneggiati e distrutti con fondi governativi e donazioni di persone.

L'Hojjat-ol-Islam Adel ha inoltre accolto gli sforzi di soccorso a livello nazionale per aiutare le vittime delle inondazioni.

Le piogge primaverili record che hanno colpito l'Iran nelle scorse settimane hanno causato gravi inondazioni in molte aree, principalmente nelle province di Golestan, Lorestan, Khuzestan, Fars e Ilam, costringendo decine di migliaia di persone a lasciare le loro case.

Grandi alluvioni hanno iniziato a spazzare il paese il 19 marzo, con correnti impetuose che hanno eroso le case, portato via macchine e causato la morte di circa 70 persone in diverse province.

 

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: