IQNA

23:56 - February 04, 2020
Notizie ID: 3484743
Nuova Delhi-Iqna- La polizia del Rajasthan, in India, ha arrestato un uomo con l'accusa di aver tentato di portare via con la forza una copia del Corano risalente all'epoca dell'impero Mughal

Copia del 15 ° secolo del Corano recuperata dai ladri nel Rajasthan in India

La polizia ha identificato l'uomo come Banwari Meena e ha affermato che era un capo banda coinvolto nel crimine. "Per vendere, aveva già raggiunto un accordo per Rs 16 crore con una famiglia del Bangladesh. Tuttavia, uno dei membri della banda è stato arrestato anche prima che l'accordo potesse essere concluso", ha detto un agente di polizia.

La polizia ha riferito che si dice che l'imperatore Mughal Akbar abbia donato la copia del Corano con lettere scritte in oro a una delle famiglie di spicco di Mandalgarh (Bhilwara). Quando i discendenti della famiglia caddero in una brutta giornata, decisero di vendere la copia del Corano e contattarono Rakesh, un residente di Jaipur. Rakesh in seguito contattò la banda di Banwari.

La polizia ha detto che Meena ha chiamato i proprietari della copia del Corano e li ha colpiti. È scappato con la copia del libro sacro in un'auto.

La vittima Yogendra Mehta si era lamentata con la polizia il 12 settembre 2019, ha dichiarato il dott. Rajeev Pachar del DCP. Il DCP ha detto che la polizia stava cercando Meena sin dall'incidente.

Ha detto che la copia del Corano con oltre 1.000 pagine è stata recuperata da Meena.

Nome:
Email:
* Commento: