IQNA

11:42 - May 20, 2020
Notizie ID: 3485089
Tehran-Iqna- L'Unione internazionale degli studiosi musulmani (IUMS) ha esortato il mondo islamico e tutti i paesi liberi a opporsi ai piani di Israele per annettere i territori palestinesi occupati

L'Unione internazionale degli studiosi musulmani (IUMS) ha esortato il mondo islamico e tutti i paesi liberi ad opporsi ai piani di Israele per annettere i territori palestinesi occupati.

Il segretario generale dello IUMS, Ali Qaradaghi, ha accusato Israele di sfruttare la preoccupazione del mondo per la pandemia di coronavirus, insieme al supporto politico del governo Trump, per procedere con le sue politiche aggressive contro i palestinesi.

"Lo IUMS invita tutti a stare con il popolo palestinese e il suo diritto all'autodeterminazione e alla liberazione dei propri  territori occupati", ha affermato Qaradaghi.

Il religioso ha ritenuto l'amministrazione degli Stati Uniti pienamente responsabile delle conseguenze dell'approvazione dei piani israeliani di annessione di Gerusalemme e di altri territori palestinesi alla sua sovranità.

L'annessione avverrà il 1 ° luglio, come concordato tra il primo ministro Benjamin Netanyahu e il suo nuovo alleato Benny Gantz, capo del partito blu e bianco.

Funzionari palestinesi hanno minacciato di abolire gli accordi bilaterali con Israele se quest'ultimo dovesse proseguire con i suoi piani.

L'annessione arriva come parte del cosiddetto "accordo del secolo", presentato dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump il 28 gennaio. Il piano si riferisce a Gerusalemme come "capitale indivisa di Israele" e riconosce la sovranità israeliana su gran parte della Cisgiordania.

Il piano prevede la creazione di uno stato palestinese altamente frammentato e con sovranità ridotta.

Funzionari palestinesi affermano che, secondo il piano americano, Israele annetterà il 30% - 40% della Cisgiordania, compresa tutta Gerusalemme Est (al-Quds).

L' "accordo del secolo"  ha attirato forti critiche dal mondo arabo ed è stato respinto dall'Organizzazione per la cooperazione islamica (OIC), che ha esortato tutti gli stati membri a non prestare assistenza a Washington per l'attuazione del piano.

 

 

https://iqna.ir/en

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: