IQNA

22:46 - June 13, 2020
Notizie ID: 3485151
Tehran-Iqna- Secondo un sondaggio del quotidiano Yeni Şafak, oltre il 73% dei cittadini turchi è favorevole all'idea di trasformare in moschea l'ex basilica cristiano ortodossa di Santa Sofia, utilizzata attualmente come museo

Secondo un sondaggio del quotidiano Yeni Şafak, oltre il 73% dei cittadini turchi è favorevole all'idea di riportare alla funzione di moschea il museo di Hagia Sofia di Istanbul.

Secondo il giornale circa il 22% degli intervistati si è detto contrario mentre il 4,3% si è astenuto dal rispondere.

Il sondaggio in questione è stato condotto tra il 2 e il 5 giugno 2020, immediatamente dopo il 567° anniversario della conquista ottomana di Istanbul.

Per l'occasione, in ricordo  dell'evento si è tenuta a Hagia Sophia una celebrazione in cui sono stati recitati dei versetti del Sacro Corano. Alla celebrazione, a cui ha preso parte anche il presidente turco Rajab Tayyeb Erdogan,  hanno partecipato 2.414 persone.

Sempre secondo il sondaggio di Yeni Şafak circa il 68% degli interpellati si è detto favorevole alla lettura del Corano a Hagia Sophia e vorrebbe che la cosa si ripetesse negli anni seguenti.

Il museo di Hagia Sofia è un'ex cattedrale cristiano ortodossa costruita nel VI secolo dopo Cristo e trasformata in moschea nel 1453 in seguito alla conquista della città di Costantinopoli, attualmente Istanbul, da parte dell'impero ottomano.

La recitazione del Corano a Hagia Sophia ha un valore particolare in quanto è dal 1935 che, per ordine dell'allora presidente turco Mustafa Kemal Ataturk, la struttura è stata riconvertita da moschea a museo, impedendo il suo utilizzo come luogo di culto.

Il tentativo di svolgere preghiere islamiche a Hagia Sophia ha sempre suscitato le reazioni negative non solo di estremisti kemalisti turchi, fedeli ancora alla linea laicista di Ataturk, ma anche del mondo greco ortodosso per via della sua funzione di cattedrale prima della conquista ottomana.

Ciò fa sì che il mondo greco ortodosso si senta ancora legato all'antica cattedrale e cerchi ancora di dire la sua sulle vicende che riguardano Hagia Sophia. Da qui le proteste ogniqualvolta si parla di far ritornare la struttura al suo ruolo di moschea.

Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha però dichiarato giovedì che Hagia Sophia "non è una questione di affari internazionali, ma una questione di sovranità nazionale".

Tuttavia, poiché Hagia Sophia è un sito riconosciuto come patrimonio mondiale dall'UNESCO, la Turchia avrebbe bisogno dell'approvazione dell'organizzazione internazionale per riconvertire il museo in moschea.

 

 

 

 

https://iqna.ir/en

 

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: