IQNA

22:03 - June 14, 2020
Notizie ID: 3485156
Tehran-Iqna- La madre di un giovane palestinese autistico ucciso di recente dalla polizia israeliana ha accusato le autorità sioniste di aver cercato di nascondere il crimine commesso

La madre di un giovane palestinese autistico ucciso di recente a Gerusalemme dalla polizia israeliana ha accusato le autorità sioniste di aver cercato di nascondere il crimine commesso.

Iyad el-Hallak, 32 anni, è stato ucciso il 30 maggio a colpi di arma da fuoco dalla polizia israeliana perchè "sospettato di avere una pistola". La polizia ha scoperto in seguito che l'uomo era disarmato.

"Non sono stati compiuti progressi nelle indagini sull'omicidio di mio figlio", ha dichiarato Rana el-Hallak al quotidiano Yedioth Aharonoth a proposito dell'assassinio di suo figlio.

"Non resteremo in silenzio nonostante i tentativi della polizia e del governo di coprire l'omicidio", ha detto.

La donna ha chiesto alle autorità di far pagare i poliziotti responsabili dell'assassinio per il crimine commesso. "Il loro posto dovrebbe essere in prigione per tutta la vita", ha detto.

Centinaia di persone hanno partecipato al funerale di di Iyad al-Hallak all'inizio di giugno.

I palestinesi hanno paragonato l'uccisione dell'uomo palestinese per mano della polizia israeliana con la morte negli Stati Uniti del cittadino afroamericano George Floyd, ucciso a sangue freddo da un gruppo di agenti nella città di Minneapolis.

 

 

https://iqna.ir/en

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: