IQNA

3:48 - January 29, 2021
Notizie ID: 3485901
Iqna - Il Palestinian Information Center (PIC) ha affermato che Instagram ha bloccato il suo account, che aveva oltre 170 mila follower, all’interno di una politica che prende di mira i contenuti palestinesi, descrivendo il passaggio come “improvviso ed ingiustificato”

Il Palestinian Information Center (PIC) ha affermato che Instagram ha bloccato il suo account, che aveva oltre 170 mila follower, all’interno di una politica che prende di mira i contenuti palestinesi, descrivendo il passaggio come “improvviso ed ingiustificato”.

PIC ha affermato che Instagram, appartenente a Facebook, ha disabilitato il suo account nonostante il suo impegno nei confronti dei regolamenti, e che tale provvedimento è un riflesso del pregiudizio generale contro la causa palestinese ed il diritto “legittimo e sancito dalla giurisprudenza internazionale” del popolo palestinese di resistere all’occupazione israeliana.

PIC ha chiesto alla direzione di Instagram di fare marcia indietro su tale azione arbitraria e di smettere di censurare i contenuti pro-palestinesi.

 

 

Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: