IQNA

Crimini contro umanità: Londra dà asilo a responsabile programma armi chimiche di Saddam

23:43 - October 20, 2021
Notizie ID: 3486779
Tehran-Iqna- Il Regno Unito ha concesso asilo a un esperto di armi chimiche del regime di Saddam Hussein

Londra dà asilo a responsabile dei massacri chimici di Saddam

 

Il Regno Unito ha concesso asilo a un esperto di armi chimiche del regime di Saddam Hussein.

Il programma chimico iracheno ha colpito negli anni 80 oltre 100.000 persone, sia iraniani che iracheni.

L'esperto, ex generale di brigata dell'esercito iracheno, dal 2010 vive liberamente nel Regno Unito senza alcun processo o condanna. L'uomo, identificato con la sigla ASA, è arrivato nel Regno Unito dalla Giordania. Ha ottenuto un visto di lavoro e un impiego come ricercatore in un'università nel nord-ovest dell'Inghilterra.

Durante il suo soggiorno nel Regno Unito ha rivendicato lo status di rifugiato, ma la sua domanda è stata respinta dal ministero degli interni, secondo quanto riportato sabato dal quotidiano britannico The Mirror.

L'interessato ha portato il suo caso alla Corte Superiore della Camera per l'immigrazione e l'asilo e questa, invece di estradarlo in Iraq per essere processato lì, si è pronunciata a suo favore lo scorso luglio.

La Corte si è pronunciata a suo favore pur ammettendo che vi erano "seri motivi per ritenerlo responsabile di crimini contro la pace, crimini di guerra o contro l'umanità".

L'ex colonnello dell'esercito britannico Hamish Stephen de Bretton-Gordon, anche lui esperto di armi chimiche, ha definito la sentenza della Corte d'Appello "sconcertante", affermando che l'asilo è concesso "per proteggere le persone dalla persecuzione da parte di governi disonesti, non per proteggere i dipendenti dei governi disonesti da rappresaglia da parte di coloro che hanno sofferto per mano loro”.

L'ex militare ha affermato che se fosse stato un giudice della Corte d'Appello non avrebbe mai sostenuto la domanda di asilo del ricercatore iracheno per gli efferati crimini in cui è stato coinvolto. Secondo Bretton-Gordon, l'esperto iracheno “forse non è direttamente responsabile (del massacro di civili), ma è un complice. Dovrebbe essere processato dalla Corte Penale Internazionale”.

"ASA" gestiva un laboratorio presso il centro di armi chimiche di Al-Muthanna vicino alla città irachena di Samarra dal 1981, un anno dopo l'inizio della sanguinosa guerra di Saddam Hussein contro l'Iran, fino al 1988.

Durante gli otto anni di guerra (1980-88), il regime baathista guidato da Saddam ha condotto una massiccia campagna di bombardamenti contro l'Iran utilizzando agenti chimici come gas mostarda, Sarin, Tabun, CS e gas VX, uccidendo decine di migliaia di civili iraniani.

Nel 2003, quando il dittatore iracheno fu catturato e impiccato, ASA fu identificata come una figura di alto rango nel partito Baath al potere.

L'annuncio sulla concessione dell'asilo ad Asa arriva quando documenti declassificati indicano che gli agenti chimici usati da Saddam contro l'Iran sono stati fabbricati in Iraq con tecnologie e precursori di paesi come Stati Uniti, Regno Unito e Germania.

Durante gli otto anni di aggressione contro l'Iran, il regime baathista iracheno ha avuto il forte sostegno degli Stati Uniti, del Regno Unito e di altre potenze regionali e internazionali, anche quando ha usato armi chimiche letali contro l'Iran e contro i suoi stessi cittadini, soprattutto la minoranza curda irachena.

 

 

 

 

https://iqna.ir/es/news/3506003

Nome:
Email:
* Commento:
captcha