IQNA

India: violenze anti-islamiche nello stato di Tripura

23:49 - October 25, 2021
Notizie ID: 3486809
Tehran-Iqna- In una nuova ondata di violenze anti-islamiche in India, almeno sei moschee e oltre una dozzina di case e negozi appartenenti a cittadini musulmani sono stati dati alle fiamme negli ultimi due giorni nello stato di Tripura

India: violenze anti-islamiche nello stato di Tripura

 

In una nuova ondata di violenze anti-islamiche in India, almeno sei moschee e oltre una dozzina di case e negozi appartenenti a cittadini musulmani sono stati dati alle fiamme negli ultimi due giorni nello stato di Tripura.

Secondo quanto riferito dai media locali, gli attacchi sono stati effettuati dai gruppi estremisti indù Hindutva RSS, VHP e Bajrang Dal durante le proteste in rappresaglia alle violenze in Bangladesh.

Foto e video condivisi sui social media mostrano folle violente che portano spade gridando slogan anti-musulmani.

Secondo i media indiani, venerdì sera le moschee di Krishnagar, Dharmanagar, Panisagar e Chandrapur sono state vandalizzate da giovani facinorosi appartenenti a formazioni estremiste indù.

I partecipanti a una manifestazione organizzata dal gruppo Vishwa Hindu Parishad hanno rotto le finestre e le telecamere a circuito chiuso di una moschea a Krishnagar. Un'altra moschea a Panisagar, nel distretto di North Tripura, è stata bruciata da una folla violenta indù.

A Kailashahar, una località vicino alla capitale del Tripura, Agartala, una folla che circondava la moschea ha gridato slogan anti islamici innalzando una bandiera color zafferano.

L'attacco alla casa di un avvocato musulmano a Dharmanagar, nel distretto di North Tripura, è stato fortemente condannato dalla comunità islamica dello stato.

Nella stessa località, gruppi indù hanno posto una bandiera color zafferano davanti alla casa di Abdul Mannan, importante uomo d'affari della regione.

Secondo  la popolazione musulmana locale, gli attacchi anti-islamici sono stati ben pianificati.

La Jamiat Ulama, un partito islamico della regione, ha inviato una delegazione presso l'ufficio del Primo Ministro Biplab Kumar Deb e ha denunciato gli attacchi violenti a diverse moschee e abitazioni della minoranza islamica negli ultimi tre giorni.

Cercando l'intervento del Primo Ministro e del direttore generale della polizia di Tripura, il presidente di Jamiat Ulama, Tayebur Rahman, ha affermato di ritenere che una serie di criminali stia cercando di interrompere la pace e la concordia a Tripura.

 

 

 

https://iqna.ir/en/news/3476185

Nome:
Email:
* Commento:
captcha