IQNA

23:44 - January 18, 2022
Notizie ID: 3487147
Tehran-Iqna- Secondo la polizia indiana il monaco è stato accusato di incitamento alla violenza religiosa dopo aver chiesto il "genocidio" dei musulmani dell'India

India: arrestato monaco indù per aver invocato genocidio dei musulmani

 

Un monaco induista è stato arrestato dalla polizia indiana per aver invocato il genocidio dei musulmani.

La polizia dello stato di Uttarakhand ha annunciato che il monaco è stato accusato di incitamento alla violenza religiosa dopo aver chiesto il "genocidio" dei musulmani dell'India.

Secondo la polizia, Yati Narsinghanand Giri, un tenace sostenitore dei nazionalisti di estrema destra che dirige anche un monastero indù, è stato arrestato sabato ed è comparso il giorno successivo in un tribunale della città di Haridwar, dove è stato condannato a 14 giorni di custodia per incitamento all'odio contro i musulmani e per aver invocato la violenza contro di loro.

Giri, che è stato descritto dalla polizia come un "recidivo", è stato formalmente accusato lunedì di aver promosso "inimicizia tra diversi gruppi per motivi religiosi". L'accusa può portare a cinque anni di reclusione.

A dicembre Giri e altri leader religiosi, durante una conferenza ad Haridwar, hanno chiesto agli indù di armarsi per “un genocidio” contro i musulmani. Il monaco è la seconda persona presente all'incontro ad essere stata arrestata dopo l'intervento della Corte Suprema indiana la scorsa settimana.

Lo stato di Uttarakhand è governato dal partito nazionalista indù Bharatiya Janata del primo ministro Narendra Modi. L'ascesa al potere del partito politico nel 2014 e la rielezione schiacciante nel 2019 hanno portato a un picco di attacchi contro musulmani e altre minoranze.

I musulmani comprendono quasi il 15% degli 1,4 miliardi di abitanti dell'India, un paese in gran parte indù che ha proclamato da tempo il suo carattere multiculturale.

La conferenza di tre giorni che il monaco Giri ha contribuito a organizzare era stata chiamata "Dharam Sansad" o "Parlamento religioso", che ha fatto seguito ad anni di crescente incitamento all'odio contro i musulmani. L'incontro a porte chiuse ha visto alcuni dei più espliciti appelli alla violenza mai visti.

I video della conferenza hanno mostrato diversi monaci indù, alcuni dei quali hanno stretti legami con il partito di Modi, affermare che gli indù dovrebbero uccidere i musulmani.

 

 

 

https://iqna.ir/en/news/3477422

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: