IQNA

Nigeria: diversi morti in attacco contro processione di Ashura

19:41 - August 09, 2022
Notizie ID: 3487880
Tehran-Iqna- Una processione di musulmani sciiti impegnati nelle celebrazioni di lutto per il giorno di Ashura è stata attaccata dalle forze di sicurezza nigeriane nella città di Zaria, nello stato di Kaduna

Nigeria: diversi morti in attacco contro processione di Ashura

 

Una processione di musulmani sciiti impegnati ieri nelle celebrazioni di lutto per il giorno di Ashura è stata attaccata dalle forze di sicurezza nigeriane nella città di Zaria, nello stato di Kaduna.

Secondo le notizie fornite da attivisti locali, nell'attacco alla pacifica processione diverse persone avrebbero perso la vita.

Sheikh Abdulhamid Bello, portavoce del Movimento islamico della Nigeria (IMN), ha confermato il martirio di almeno quattro fedeli sciiti nel corso dell'assalto delle forze di sicurezza contro la processione vicino al mercato centrale di Zaria.

"Molti dei nostri compagni sono stati coinvolti nell'assalto e almeno quattro di loro hanno perso la vita", ha affermato Sheikh Abdulhamid Bello, che è il rappresentante del leader dell'IMN nella città di Zaria.

In un secondo momento il portavoce dell'IMN ha fatto sapere che il bilancio delle vittime dell'attacco è salito a sei, mentre almeno altre 50 persone hanno subito lesioni di vario grado e stavano ricevendo cure mediche nelle strutture sanitarie.

Un testimone oculare citato da Iranpress ha affermato che il corteo era già terminato pacificamente quando la polizia si è shierata iniziando a sparare lacrimogeni. Secondo i testimoni dopo che la polizia ha avviato l'attacco, i soldati che erano inizialmente di stanza davanti al Palazzo Zazzau, hanno iniziato a sparare proiettili veri, contro i fedeli che stavano lasciando il mercato attraverso la rotonda di Babban Dodo.

Secondo rapporti non confermati  anche il nipote dello sceicco Zazaky era tra i morti.

Le processioni di lutto di Ashura si tengono ogni anno in molte città della Nigeria. In base a diverse stime il paese conta circa 15 milioni di cittadini musulmani sciiti. La comunità sciita è però sottoposta a sopprusi e persecuzioni. Gli attacchi contro le celebrazioni religiose sciite sono un fatto molto frequente in Nigeria.

Lo stesso leader della comunità sciita, Sheikh Ibrahim Zakzaky, ha passato diversi anni in prigione dopo il suo arresto nel 2015. In quell'occasione centinaia di fedeli sciiti persero la vita nell'attacco dell'esercito nigeriano contro l'abitazione di Sheikh Zakzaky a Zaria, avvenuta durante una riunione della comunità sciita.

Nell'assalto persero la vita diversi figli dello stesso Zakzaki, il quale fu a sua volta ferito insieme alla moglie. I due furono liberati lo scorso anno dopo che un tribunale aveva stabilito la loro scarcerazione ritenendo le accuse del governo infondate. Nonostante ciò il governo si rifiutò di dare seguito all'ordine del tribunale, trattenenedo il religioso per diversi altri anni.

 

 

 

 

https://iqna.ir/en/news/3480019

Nome:
Email:
* Commento:
captcha