IQNA

23:54 - March 02, 2019
Notizie ID: 3483770
Mercoledì scorso, durante un incendio che ha devastato due edifici a Barcellona, in Spagna, un gruppo di giovani marocchini ha spalancato le porte della moschea per dare rifugio alle vittime che non avevano nessun altro posto dove andare.
Moschea di Barcellona apre le porte alle vittime di un incendio

Mercoledì scorso, durante un incendio che ha devastato due edifici a Barcellona, in Spagna, un gruppo di giovani marocchini ha spalancato le porte della moschea per dare rifugio alle vittime che non avevano nessun altro posto dove andare.

Le informazioni sono trasmesse, tra gli altri, dal quotidiano spagnolo El Mundo: "La moschea del distretto di La Bordeta, a Barcellona, ​​ha aperto le sue porte all'alba, al momento della prima delle cinque preghiere quotidiane del Islam, per ospitare i 70 abitanti di due isolati di abitazioni che i pompieri e la polizia hanno evacuato poco dopo le 5 del mattino, quando un incendio è scoppiato in uno dei due edifici ".


Secondo uno dei giovani, di nome Ahmed, interrogato da El Mundo all'ingresso del centro islamico: "Ho visto che la polizia era in strada e ci hanno chiesto aiuto perché potessimo aprire i locali e consentire alle persone di entrare. " "Nell'Islam, l'aiuto viene prima della preghiera", dice quest'ultimo.
E in effetti, i giovani avrebbero offerto cibo e bevande alle persone che ne avevano bisogno. "Abbiamo preparato la colazione e distribuito acqua. Abbiamo anche preparato del tè caldo e offerto servizi igienici nel caso qualcuno dovesse lavarsi ", ha detto Ahmed.

La Guàrdia Urbana di Barcellona ha ringraziato pubblicamente questo gesto della comunità musulmana del quartiere.

Nome:
Email:
* Commento: