IQNA

16:53 - June 06, 2020
Notizie ID: 3485136
Tehran-Iqna- Le forze israeliane hanno fatto irruzione nella casa di Ekrima Sa'id Sabri, l'Imam della moschea di Al-Aqsa, scatenando scontri vicino all'abitazione

Le forze di sicurezza israeliane hanno fatto irruzione nella casa di Sheikh Ekrima Sa'id Sabri, Imam della moschea di Al-Aqsa ed ex Gran Muftì di Gerusalemme.

L'agenzia di stampa palestinese Shehab ha riferito che il raid nella casa di Sheikh Sabri, situata ad East di al-Quds, ha portato a scontri tra le truppe israeliane e i sostenitori del religioso.

Un gruppo di palestinesi si era radunato davanti all'abitazione per protestare contro l'arresto di al-Sabri. La polizia israeliana ha però brutalmente aggredito i manifestanti, arrestando molti di loro, tra cui attivisti ed avvocati.

Secondo Khaled Zabarqa, avvocato dello sceicco al-Shabri, le continue molestie contro il religioso ed in generale contro i residenti di Gerusalemme est fanno parte del piano israeliano atto a consolidare l'occupazione della città ed a spianare la strada ai suoi nuovi schemi di colonizzazione.

In seguito all'assalto, Sabri è stato brevemente detenuto dai soldati israeliani e gli è stata comminata un'accusa per incitamento alla protesta. Il religioso ha inoltre affermato di aver ricevuto un ordine di divieto di ingresso di una settimana alla moschea di Al-Aqsa e di essere stato convocato per un nuovo interrogatorio mercoledì.

 

 

 

https://iqna.ir/en

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: