IQNA

23:09 - August 06, 2020
Notizie ID: 3485341
Tehran-Iqna- Il ministero della sanità iraniano ha emesso linee guida e protocolli speciali in vista delle celebrazioni di lutto per il mese di Moharram

Il ministero della sanità iraniano ha emesso linee guida e protocolli speciali in vista delle celebrazioni di lutto per il mese di Moharram.

Il vice ministro della salute Ali Reza Raesian ha annunciato le linee guida, che includono misure di distanziamento sociale per prevenire un'ulteriore diffusione del coronavirus.

In base ai protocolli, tutti coloro che partecipano ai rituali devono indossare mascherine per il viso, mentre anziani e persone con malattie croniche sono invitati ad osservare i rituali da casa de a non partecipare ad incontri pubblici.

Inoltre, l'organizzazione degli eventi di lutto dovrà avvenire preferibilmente in spazi aperti. Per gli spazi chiusi è stata stabilita invece una distanza precauzionale di almeno 2 metri tra ogni partecipante.

I musulmani di tutto il mondo piangono nel mese islamico lunare di Moharram il martirio dell'Imam Hossein (Che la pace sia su di lui), nipote del Profeta Mohammad (Che Dio benedica lui e la sua famiglia) e della sua famiglia, avvenuto nella piana di Karbala nell'anno 60 dell'egira (680 d.C) ad opera delle truppe dell'allora califfo e tiranno Yazid bin Moawiah.

Il martirio dell'Imam avvenne in giorno dieci di Moharram, ma per tradizione le celebrazioni di lutto vengono svolte per tutti i primi dieci giorni del mese. La ricorrenza è ricordata da tutti i musulmani, ma è sentita e celebrata con più enfasi soprattutto dai musulmani sciiti.

L'Imam Hossein è infatti per gli sciiti il terzo infallibile Imam nella linea dei legittimi successori del Profeta Mohammad (SW), seguito a suo padre l'Imam Ali (AS) e suo fratello maggiore l'Imam Hasan al-Mojtaba (AS).

 

 

 

https://iqna.ir/en

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: