IQNA

23:59 - August 10, 2017
Notizie ID: 3482021
Berlino-Iqna-Nei primi 4 mesi dell'anno attaccate 30 moschee
Germania:forte aumento delle violenze a sfondo islamofobico

Secondo il sito "TRT World",in Germania si sta assistendo ad un aumento allarmante del clima di odio e violenza contro i musulmani.

Tener Aksui,un attivista dei diritti civili in Germania,ha riferito a tal proposito:"La tensione tra i gruppi di estrema destra e la minoranza islamica ha raggiunto un livello molto pericoloso,tanto che stiamo assiatendo ad un forte aumento delle violenze contro i musulmani".Egli ha aggiunto:"Fino a prima del 2017 le aggressioni contro i musulmani venivano classificate dalle autorita' come violenze a sfondo razzista,mentre da quest'anno queste vengono classificate solamente come violenze anti islamiche,cosa che ne diminuisce la gravita' e rende le aggressioni contro i musulmani come un fatto di importanza secondaria."

Secondo Aksui i motivi dietro all'impennata del clima di odio contro i musulmani sono da ricercarsi nella difficile situazione internazionale,ma soprattutto alla campagna mediatica condotta dai mavimenti populisti di destra.Aksui afferma:"Ad esempio tali movimenti sono riusciti a mettere su il gruppo anti islamico Pegida,facendo credere che i musulmani sono una minaccia alla cultura ed all'identita' europea".

L'attivista ha dichiarato che tale clima di odio si presenta poi sotto forma di ripetute aggrssioni contro i musulmani ed i loro luoghi di culto ed aggregazione:"Solamente nei primi 4 mesi dell'anno ben 30 moschee sono state attaccate".Egli ha concluso:"Discriminazioni nel trovare lavoro e in seguito sul luogo di lavoro,discriminazioni nel trovare una casa,e discriminazioni nelle scuole,sono tra i principali problemi a cui sono sottoposti i musulmani in Germania,soprattutto le donne musulmane colpite a causa della loro volonta' di portare l 'hijab".










Iqna-E' autorizzata la riproduzione esclusivamente citando la fonte
Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: