IQNA

23:54 - June 27, 2018
Notizie ID: 3483008
Tunisi-Iqna- L'unione degli Imam tunisini ha appena chiesto al Gran Mufti della Repubblica tunisina, Othman Battikh, di annullare l'Haj (il pellegrinaggio alla Mecca) per quest'anno

Gli Imam tunisini boicottano pellegrinaggio alla Mecca

L'unione degli Imam tunisini ha appena chiesto al Gran Mufti della Repubblica tunisina, Othman Battikh, di annullare l'Haj (il pellegrinaggio alla Mecca) per quest'anno. La decisione è stata presa come reazione all'aumento del prezzo per il pellegrinaggio voluto dal governo dell'Arabia saudita che gestisce i luoghi sacri islamici. L'Arabia saudita ha di recente incrementato una tassa chiesta ai pellegrini per l'entrata e la permanenza sul territorio del paese.

In tutto è di circa 4 mila euro la cifra che dovranno pagare quest'anno i cittadini tunisi per poter affettuare il pellegrinaggio,una somma considerata troppo elevata. Questo nonostante il fatto che le autorità tunisine abbiano più volte chiesto al governo saudita di calmierare i prezzi data la difficile situazione economica di gran parte dei cittadini tunisini.

Per protestare contro il rifiuto di tali richieste,gli Imam tunisini hanno optato per il boicottaggio dell' Hajj.L'unione degli Imam ha dichiarato che preferirebbe che i soldi per l'Haj di quest'anno vengano invece destinati per migliorare la situazione economica del paese.

Ma secondo il segretario generale dell'unione,l'Imam Fadel Achour, l'aspetto economico non è l'unica ragione per la richiesta di boicottare l'Haj. L'organizzazione tunisina accusa il governo saudita di utilizzare i profitti generati dal pellegrinaggio per condurre guerre ingiustificate. L'Imam denuncia " l'aggressione contro paesi musulmani come la Siria e lo Yemen, che è contrario alla legge islamica".

 

 

 

 

 

 

 

 

Iqna-E' autorizzata la riproduzione esclusivamente citando la fonte 

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: