IQNA

23:02 - August 23, 2020
Notizie ID: 3485398
Tehran-Iqna- Serigne Mountakha Mbacké, Califfo Generale della tarigha (ordine sufi) dei Muridi, una delle quattro principali confraternite del paese, ha annunciato che da oggi saranno organizzate nelle moschee e scuole coraniche di tutto il paese sezioni di recitazione del Sacro Corano, che andranno avanti fino alla vigilia della ricorrenza del Maga

Senegal: leader spirituale sufi chiede la recitazione del Corano per fermare la pandemia

La guida spirituale di una grande confraternita sufi del Senegal ha invitato i fedeli musulmani a pregare e recitare il Sacro Corano per la fine della pandemia di coronavirus.

Serigne Mountakha Mbacké, Califfo Generale della tarigha (ordine sufi) dei Muridi, una delle quattro principali confraternite del paese, ha annunciato che da oggi saranno organizzate nelle moschee e scuole coraniche di tutto il paese sezioni di recitazione del Sacro Corano, che andranno avanti fino alla vigilia della ricorrenza del Magal.

Secondo il sito Sénéweb, il "ndigueul" (editto) di Serigne Mountakha Mbacké è stato emesso nella tarda serata di ieri. Serigne Mountakha Mbacké ha incaricato i daaras (tradizionali scuole coraniche) legati all'ordine dei Muridi di continuare a recitare il Libro Sacro ogni giorno fino alla vigilia del Magal.

Nell'editto si chiede ad ogni scuola coranica di grandi dimensioni e con un alto numero di allievi di completare la recitazione dell'intero Corano per tre volte nell'arco della giornata, mentre alle scuole coraniche di medie dimensioni è stato chiesto di recitare il Libro Sacro per due volte in un giorno. Per le scuole coraniche più piccole e con pochi studenti il numero di recitazioni richiesto è di uno solo.

Il Magal è il principale pellegrinaggio annuale della tarigha dei Muridi in Senegal. La ricorrenza cade il giorno 18 del mese di Safar, il secondo del calendario islamico lunare.

In quel giorno i fedeli Muridi si recano in pellegrinaggio verso la città di Touba, sulla tomba di Ahmadou Bamba Mbacke, il fondatore dell'ordine sufi Muridi, conosciuto dai suoi seguaci con il nome di Khadimu al-Rasul, ovvero Servo del Messaggero (del Profeta Mohammad).

Ahmadou Bamba Mbacke fondò l'ordine dei Muridi negli anni venti dello scorso secolo, mentre era al tempo stesso impegnato nella lotta contro il colonialismo francese.

 

 

 

 

https://iqna.ir/fr

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: