IQNA

23:57 - October 20, 2020
Notizie ID: 3485593
Tehran-Iqna- Il governo cinese vieterà i pellegrinaggi individuali alla Mecca da dicembre, quando tutte le attività correlate al pellegrinaggio islamico saranno organizzate dall'agenzia statale China Islamic Association
La Cina vieta i pellegrinaggi individuali alla Mecca

Il governo cinese vieterà i pellegrinaggi individuali alla Mecca da dicembre, quando tutte le attività correlate al pellegrinaggio islamico saranno organizzate dall'agenzia statale "China Islamic Association".

In base alle nuove norme emanate questo mese dall'Autorità statale per gli affari religiosi, chiunque voglia fare il pellegrinaggio dovrà essere "patriottico, avere buona condotta ed obbedire alla legge" e "non aver partecipato prima al pellegrinaggio".

I candidati dovranno registrarsi su un portale e saranno soggetti a selezione. I posti disponibili annualmente saranno limitati.

Le autorità cinesi assicurano che i nuovi regolamenti mirino a "proteggere la libertà di culto religioso dei cittadini cinesi".

In Cina le autorità religiose di ciascuna denominazione devono essere approvate da Pechino e sono spesso supervisionate o direttamente integrate negli organismi statali.

Negli ultimi anni il governo cinese ha aumentato la pressione contro i musulmani residenti nel paese, in particolare contro i musulmani della regione dello Xinjiang, composta in prevalenza da popolazioni di etnia uigura.

Secondo alcune notizie trapelate dalla regione, le autorità cinesi avrebbero internato circa un milione di cittadini musulmani in campi di lavoro forzato, o come li definisce il governo di Pechino, centri di rieducazione.

I funzionari di Pechino dicono che sono "centri di formazione professionale" che servono a insegnare agli uiguri un mestiere, mentre allo stesso tempo li tengono lontani da presunti estremismi religiosi.

 

 

 

https://iqna.ir/fr

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: