IQNA

23:25 - December 20, 2019
Notizie ID: 3484610
Tehran-Iqna- Il capo dell'Organizzazione dell'Hajj e del pellegrinaggio dell'Iran ha annunciato la quota di pellegrini iraniani per l'Hajj del prossimo anno concordata con la parte saudita

87.550 iraniani si recherano all'Hajj nel 2020

Parlando ai giornalisti al suo ritorno da un viaggio in Arabia Saudita, durante il quale i due paesi hanno firmato un memorandum d'intesa (MoU) sull'Hajj del prossimo anno, Ali Reza Rashidian ha dichiarato che, secondo l'accordo, 87.550 iraniani si recheranno quest'anno nel regno per l'imminente pellegrinaggio annuale alla santa Mecca.

Secondo Rashidian, dal momento che ci sono molti iraniani in attesa per partecipare al pellegrinaggio, la richiesta di aumentare la quota di 20.000 pellegrini è stata presentata alla parte saudita durante i recenti negoziati.

Il ministro saudita dell'Hajj ha promesso di prendere in considerazione la richiesta, ha aggiunto Rashidian.

Alla domanda sulla probabilità di ripresa del pellegrinaggio Umrah da parte di cittadini iraniani, il funzionario ha affermato che i negoziati sulla questione si sono svolti in due turni, ma i sauditi non hanno finora dato una risposta definitiva.

L'Hajj è il più grande raduno annuale di musulmani al mondo.

L'Umrah è un pellegrinaggio alla Mecca eseguito che può essere intrapreso in qualsiasi momento dell'anno, a differenza di Hajj che deve essere eseguito nel mese lunare di Dhul Hajja.

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: