IQNA

Grandi potenzialità di crescita per i "Giochi della solidarietà islamica"

23:34 - August 15, 2022
Notizie ID: 3487898
Tehran-Iqna- C'è un "enorme potenziale" per la crescita degli Islamic Solidarity Games, inaugurati 17 anni fa, ha affermato un funzionario

Grandi potenzialità di crescita per i

 

C'è un "enorme potenziale" per la crescita degli Islamic Solidarity Games, inaugurati 17 anni fa, ha affermato un funzionario.

Il vice coordinatore generale di Konya 2021, Veli Ozan Cakir, ha affermato di aspettarsi che il livello di competizione e il profilo dei Giochi della solidarietà islamica continuino a crescere nonostante si trovino in un mondo affollato di eventi multi-sport.

La città turca di Konya sta ospitando in questi giorni la quinta edizione dell'evento quadriennale a cui partecipano oltre 4.000 atleti che gareggiano in 19 sport.

I Giochi della solidarietà islamica avrebbero dovuto tenersi lo scorso anno ma, come molti altri eventi pubblici nel mondo, sono stati spostati di 12 mesi a causa daella pandemia di COVID-19.

Cakir ha ammesso che non si aspettava che così tanti atleti gareggiassero a Konya 2021 a causa di un fitto calendario sportivo, ma ritiene che l'alto numero di partecipanti dimostri la popolarità dei Giochi.

"Ci sono molti eventi multi-sport nel mondo, ma quando vedi la struttura degli Islamic Solidarity Games c'è un ottimo potenziale per un futuro positivo", ha detto il funzionario a insidethegames.

"Abbiamo paesi di quattro diversi continenti e molti di loro hanno atleti di alto livello che gareggiano in diversi sport qui. C'è molta competizione in tutti gli sport poiché abbiamo campioni del mondo oltre a campioni europei, asiatici, africani e panamericani. Ecco perché vedo un potenziale così grande per questo evento".

I Giochi sono stati originariamente creati per rafforzare i valori dell'Islam e l'unità tra i paesi islamici, con la prima edizione tenutasi nel 2005 alla Mecca, in Arabia Saudita.

Comunque, anche gli atleti non musulmani possono partecipare all'evento purchè abbiano la nazionalità dei paesi facenti parte del comitato dei giochi.

"Non devi essere musulmano per partecipare a questi Giochi", ha detto Cakir. "Tutti gli atleti dei paesi membri possono prendere parte a questo evento".

"Quando si verifica l'importanza di questi paesi nella comunità sportiva internazionale, penso che il futuro degli Islamic Solidarity Games sia di grande crescita. Secondo me, questi giochi avranno livelli migliori in futuro".

 

 

 

 

https://iqna.ir/en/news/3480110

Nome:
Email:
* Commento:
captcha