IQNA

Figure coraniche - 17

Is'haq (Isacco); Padre dei Profeti di Bani Isra'il

23:49 - November 27, 2022
Notizie ID: 3488291
Tehran-Iqna- Is'haq o Isacco era il secondo figlio del profeta Abramo (AS). Is'haq (AS) divenne un profeta dopo suo fratello Ismail (AS)

Is'haq (Isacco); Padre dei Profeti di Bani Isra'il

 

Is'haq è l'antenato dei profeti di Bani Isra'il. Secondo il Corano, Is'haq (Che la pace sia su di lui) era un dono di Dio ad Abramo e Sareh (Sarah), sua madre.

Is'haq è nato e vissuto in Palestina. È nato 5 o 13 anni dopo Ismail, secondo alcune fonti. Quando è nato, Ibrahim aveva più di 100 anni e Sareh più di 90.

"Sua moglie era presente e rise. E noi le annunciammo la buona novella di Isacco e, dopo quella di Isacco, quella di Giacobbe" (Sura Hud, versetto 71)

Dopo la morte di suo fratello Ismail, Is'haq gli succedette come profeta e tutti gli altri profeti di Dio tranne il Profeta dell'Islam Muhammad che è un discendente di Ismail sono i suoi discendenti.

Otto versetti del Sacro Corano puntano direttamente o indirettamente alla profezia di Is'haq e, sulla base di questi versetti, ha promosso la religione di suo padre, che era stata basata sul Tawhid (monoteismo).

In nessuno di questi versetti c'era alcun riferimento a un libro divino che gli era stato dato. Anche i resoconti storici non menzionano un libro divino rivelato a Is'haq (p).

Tra le caratteristiche attribuite a Is'haq nel Corano vi sono l'essere monoteista, l'essere giusto, l'essere un imam, il suo Ikhlas (purezza d'intenzione), l'essere forte e l'avere perspicacia.

Nell'Antico Testamento si dice che Is'haq sia il figlio che Ibrahim decise di sacrificare per Dio.

All'età di 40 anni, Is'haq (p) sposò una ragazza di nome Rafaqa e ebbe due figli di nome Ais e Yaqoob (Jacob). Prima della sua morte, Is'haq, prendendo il comando di Dio, nominò Yaqoob profeta.

Secondo il Libro della Genesi nell'Antico Testamento, Is'haq alla fine della sua vita, essendo vecchio e cieco, pensò di presentare uno dei suoi figli come suo Wasi (esecutore testamentario). Successivamente, Is'haq (AS) visse per altri 20 anni e poi morì all'età di 180 anni ad Al-Khalil (Hebron).

Alcuni studiosi ritengono che Is'haq visse per 160 anni e dopo la sua morte fu sepolto ad Al-Khalil.

 

 

 

https://iqna.ir/es/news/3507437

Nome:
Email:
* Commento:
captcha