IQNA

23:57 - October 14, 2021
Notizie ID: 3486764
I leader religiosi della Repubblica dell'Azerbaigian, dell'Armenia e della Russia hanno discusso delle questioni relative al conflitto del Nagorno-Karabakh e del suo processo di risoluzione

I leader religiosi di Azerbaigian, Armenia e Russia si incontrano a MoscaI tre leader religiosi si sono incontrati mercoledì a Mosca.

Karekin II, Catholicos di tutti gli armeni e il supremo leader spirituale dell'Azerbaigian Allahshukur Pashazade sono a Mosca su invito del capo della Chiesa ortodossa russa, il patriarca Kiril I per discutere i modi per risolvere il conflitto del Nagorno-Karabakh.

A seguito dell'incontro il Patriarca Kiril I ha espresso gratitudine ai leader religiosi di Armenia e Azerbaigian per la loro disponibilità ad incontrarsi e discutere questioni complesse che riguardano i residenti e le comunità religiose dei due Paesi.

“Siamo convinti che le nostre religioni abbiano un potenziale unico di pacificazione, soprattutto in un'area così delicata e sensibile come le relazioni interetniche. Non importa quanto siano difficili le relazioni armeno-azerbaigiano in questa fase, crediamo che sia la fede in Dio e l'amore che possono aiutare a guarire le ferite inflitte da molti anni di tragico confronto. Questo è un percorso molto difficile, che richiede saggezza spirituale e lungimiranza”, ha detto il Patriarca Kiril I.

Il Catholicos Karekin II ha sottolineato che non c'è alternativa a una soluzione pacifica del conflitto del Karabakh in termini di stabilità e pace nella regione, nel tentativo di garantire una vita sicura e protetta.

Ha aggiunto, tuttavia, che la situazione nella regione rimane preoccupante e tesa.

Il Catholicos ha osservato che i prigionieri di guerra ei detenuti civili sono spesso soggetti a umiliazioni e torture e hanno sottolineato la necessità del loro rilascio il più presto possibile.

Kiril Ho incontrato separatamente Karekin II e Pashazadeh martedì.

4004829

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: