IQNA

l'Iran invita Al-Azhar a colloqui sull'unità islamica

23:35 - November 13, 2022
1
Notizie ID: 3488231
Tehran-Iqna- L'Hojjat-ol-Islam Hamid Shahriari ha invitato lo sceicco Ahmed al-Tayeb a visitare l'Iran per colloqui sull'unità musulmana

l'Iran invita capo di Al-Azhar a colloqui sull'unità islamica

 

Il Segretario Generale del Forum Mondiale per la Prossimità delle Scuole di Pensiero Islamiche (WFPIST) ha fatto l'appello durante un'intervista di venerdì con il canale televisivo arabo Almayadeen.

Ha anche affermato che anche il WPFIST è pronto a intraprendere una visita al Cairo. "Siamo anche pronti a recarci al Cairo con una delegazione del Forum mondiale per la prossimità delle scuole di pensiero islamiche per parlare con lo sceicco di Al-Azhar e studiare il dialogo musulmano-musulmano".

"Invitare il capo di Al-Azhar aggiunge un problema importante alle equazioni in quanto possiamo resistere e difendere i complotti dei nemici volti a seminare discordia tra i musulmani", ha detto Shahriari.

L'Iran sostiene qualsiasi invito a creare e rafforzare l'unità nel mondo musulmano, ha sottolineato lo studioso.

Il 7 novembre Shahriari ha scritto una lettera ad al-Tayeb, accogliendo l'appello dello studioso egiziano al dialogo tra sciiti e sunniti.

“La tua espressione di disponibilità ad ospitare questo dialogo con la presenza di studiosi di Al-Azhar mostra la tua disponibilità a questo numero e che cerchi di raggiungere questi obiettivi con onestà e pura intenzione e con l'obiettivo di avvicinarti a Dio”, ha scritto.

Il WPFIST ha sempre espresso il suo sostegno alle "chiamate civili e pionieristiche" per mettere da parte le differenze e considerare gli "interessi della Ummah" in cima agli interessi personali, ha aggiunto lo studioso sciita.

Parlando il 4 novembre in Bahrain, Al-Tayeb ha dichiarato: “Io e i maggiori studiosi di Al-Azhar e del Consiglio musulmano degli anziani siamo pronti a braccia aperte a sederci insieme a una tavola rotonda con i nostri fratelli sciiti per mettere da parte le nostre differenze e rafforzare la nostra Unità islamica”.

Un tale dialogo, ha affermato, mirerà a scacciare ogni discorso di odio, provocazione e scomunica e mettere da parte il conflitto antico e moderno in tutte le sue forme.

“Chiedo ai miei fratelli, studiosi musulmani, in tutto il mondo di ogni dottrina, setta e scuola di pensiero di partecipare al dialogo islamico”, ha sottolineato al-Tayyeb.

 

 

https://iqna.ir/en/news/3481223

pubblicato: 1
In fase di valutazione: 0
non pubblicabile: 0
m.h
0
2
bravo lui e' grande
Nome:
Email:
* Commento:
captcha