IQNA

Regime sionista cerca di impedire a membri di una comunità ebraica ultra-ortodossa di fuggire in Iran

23:43 - October 20, 2021
Notizie ID: 3486780
Tehran-Iqna- Le autorità di occupazione israeliane stanno cercando di impedire a dozzine di famiglie ebree del gruppo ultra-ortodosso anti-sionista "Lev Tahor" (Cuore puro) di fuggire in Iran dove avevano chiesto asilo
 
Le autorità di occupazione israeliane stanno cercando di impedire a dozzine di famiglie ebree del gruppo ultra-ortodosso anti-sionista "Lev Tahor" (Cuore puro) di fuggire in Iran dove avevano chiesto asilo.

"Israele e gli Stati Uniti stanno cercando di impedire ai membri di un gruppo ultra-ortodosso di stabilirsi in Iran, temendo che Teheran possa usarli come merce di scambio", ha affermato The Times of Israel, osservando che il gruppo, di ideologia antisionista, ha chiesto asilo politico all'Iran nel 2018.
 
In realtà però le autorità israeliane temono che la marcia degli ebrei verso l'Iran possa essere un duro colpo all'immagine dello stato sionista, che è ripudiato da molti ebrei nel mondo.
 
Nel 2019 sono stati presentati documenti a un tribunale federale degli Stati Uniti che dimostrano che i leader della comunità chassidica avevano chiesto asilo in Iran. Secondo i media israeliani, hanno giurato fedeltà al Leader Supremo della Rivoluzione dell'Iran, l'Imam Khamenei.
 
Secondo il sito Ynet, cresce la preoccupazione in Israele per il fatto che centinaia di membri del gruppo, residenti in questo momento principalmente in Guatemala, possano tentare di stabilirsi in Iran dopo che decine di famiglie sono state viste all'aeroporto del Guatemala City, apparentemente con l'intento di dirigersi in direzione del Kurdistan iracheno.
 
In base a quanto riferito, le autorità guatemalteche hanno arrestato diversi membri del gruppo di nazionalità statunitense.
 
 
 
 
 
https://iqna.ir/es/news/3506004
Nome:
Email:
* Commento:
captcha