IQNA

Cosa dice il Corano - 38

Ciò che rende vana la carità

23:49 - November 27, 2022
Notizie ID: 3488290
Tehran-Iqna- I credenti non dovrebbero rendere vane le loro attività caritatevoli con rimproveri e insulti

Ciò che rende vana la carità

 

Il Sacro Corano spiega attraverso due esempi le ragioni che rendono sgradevole e inutile l'elemosina.

Uno dei principali comportamenti morali nella società promosso dai giusti è aiutare i bisognosi in vari modi. Tuttavia, se questi ausili non venissero dati adeguatamente, non solo non avrebbero effetti sociali positivi, ma la ricompensa per le buone azioni nell'aldilà potrebbe essere annullata.

Il Sacro Corano ha molti consigli su questo, nel versetto 264 della Surah Al-Baqarah:

Credenti! Non sprecare le tue elemosine vantandotene o offendendo, come uno che spende i suoi beni per essere visto dagli uomini, senza credere in Allah o nell'Ultimo Giorno.Un tale uomo è simile a una roccia ricoperta di terra. Un acquazzone cade su di lei e la lascia nuda. Non possono aspettarsi nulla per quello che hanno meritato. Allah non dirige le persone infedeli. (264)

La Nemouneh Exegesis of the Quran sottolinea che in questo versetto, il Sacro Quran usa due esempi per mostrare come un comportamento sbagliato rende l'elemosina inutile e nulla.

Il primo esempio è: "...come uno che spende i suoi beni per essere visto dagli uomini, senza credere in Allah o nell'Ultimo Giorno".
Il prossimo esempio menzionato nel Corano è questo: “Quel ragazzo è come una roccia ricoperta di terra. Un acquazzone cade su di lei e la lascia nuda. Non possono aspettarsi nulla per quello che hanno meritato. Allah non guida gli infedeli".

Quindi tali azioni che implicano l'essere ipocriti, presuntuosi e offensivi provengono da cuori duri e non veramente buoni e puri, tali individui non traggono beneficio dal fare l'elemosina ai bisognosi.

Messaggi nei versi del Corano nell'esegesi coranica Noor:

1- Rimproverare e ferire i bisognosi rende inutili le elemosine. (Non sprecare le tue elemosine vantandoti di esse o offendendo...)

2- L'ipocrisia è segno di una mancanza di vera fede in Dio e nel Giorno del Giudizio. (...come uno che spende i suoi beni per essere visto dagli uomini, senza credere in Allah o nell'Ultimo Giorno)

3- Ciò che conta non è l'elemosina ma l'intenzione di chi fa l'elemosina. (...essere visto dagli uomini)

4- Le azioni di coloro che feriscono gli altri e non sono credenti saranno nulle.

5- Le intenzioni dell'ipocrita alla fine verranno rivelate.

6- L'ipocrita non solo non avrà alcuna ricompensa nell'aldilà, ma non crescerà spiritualmente. (Non possono aspettarsi nulla per quello che hanno meritato).

7- Gli ipocriti e coloro che umiliano sono nel cerchio di Kufr e non saranno guidati. (Allah non dirige le persone infedeli)

 

 

 

 

https://iqna.ir/es/news/3507436

Nome:
Email:
* Commento:
captcha