IQNA

18:18 - January 07, 2020
Notizie ID: 3484669
IQNA - Come prima risposta all'assassinio del generale Soleimani, la Germania sta riducendo il numero delle sue forze militari in Iraq, annuncia il governo tedesco.

Il ministro degli Esteri tedesco, Heiko Maas, e il ministro della Difesa del paese europeo, Annegret Kramp-Karrenbauer, hanno comunicato la decisione di Berlino di "ridurre temporaneamente" il contingente militare che la Germania possiede in Iraq. Circa 30 soldati di stanza a Baghdad e Taji saranno trasferiti in Giordania e in Kuwait.

Questa diminuzione delle forze, secondo la fonte, è avvenuto lunedì sera presso le basi tedesche installate nella città di Baghdad (capitale irachena) e nel distretto di Taji (nord), a causa di alcuni "problemi di sicurezza".

La decisione è stata presa dopo che il parlamento iracheno ha approvato una risoluzione domenica chiedendo al governo di annullare la richiesta di assistenza degli Stati Uniti e per porre fine alla presenza straniera nel paese arabo.

A questo proposito, Maas ha affermato che "naturalmente rispetteremo qualsiasi decisione sovrana del governo iracheno. Siamo disposti a continuare la nostra comprovata assistenza in un quadro coordinato a livello internazionale, purché l'Iraq lo desideri e la situazione lo consenta ”.

Il governo tedesco ha anche annunciato che la riduzione del suo contingente militare in Iraq è stata ordinata dal comando congiunto guidato dalla coalizione anti-ISIL (Daesh, in arabo).

 

 

 

 

 

https://iqna.ir/00GEk6 

 
 
Nome:
Email:
* Commento: