IQNA

Cammino di crescita - 5

Avanzare verso la Tarbiya

23:54 - December 05, 2023
Notizie ID: 3489695
Tehran-Iqna- Una forma di Tarbiyah, cioè la rettificazione del carattere, enfatizzata nel Corano, è allenarsi nella pratica e nello spirito in modo tale da eliminare le radici dei vizi morali nel proprio carattere

Avanzare verso la Tarbiya

 

 Una forma di Tarbiyah, cioè la rettificazione del carattere, enfatizzata nel Corano, è allenarsi nella pratica e nello spirito in modo tale da eliminare le radici dei vizi morali nel proprio carattere.

Se una persona fa buone azioni ma con riya (apparendo falsamente virtuosa, gentile o un vero credente di fronte alle persone per ottenere il loro rispetto e ammirazione), in realtà non lo sta facendo per Dio ma per paura o per ottenere qualcosa da qualcuno.

Una persona del genere dovrebbe leggere il Corano, incluso il versetto 65 della Surah Yunus: “Ogni dignità appartiene a Dio”, e il versetto 165 della Surah Al-Baqarah, "Non c'è dubbio che tutto il potere appartiene a Dio", per comprendere che la dignità e il potere appartengono solo a Dio. In questo modo, non ci sarebbe spazio per nessuno che pretendesse favori tramite la riya.

Se questa certezza entrasse nel cuore, eliminerebbe tutti i vizi morali e rafforzerebbe le virtù.

Dio ha detto molte volte nel Corano che Egli è l'unico vero proprietario di ogni cosa nei cieli e sulla terra. Quando qualcuno comprende veramente questa nozione, si rende conto che nessun essere è indipendente da Dio e che tutti gli esseri sono finiti, hanno bisogno e dipendono da Dio. Una persona che ha questo tipo di coscienza non cercherà mai altro che la verità e Dio.

Ci sono numerosi versetti del Corano che perseguono questo metodo educativo in campo etico.

Versetto 8 della Surah Taha: "Dio è l'unico Signore e a Lui appartengono tutti i Nomi eccelsi".

Versetto 7 della Surah Sajdah: "Egli è Colui che ha creato ogni cosa nel modo migliore".

Versetto 111 della Surah Taha: "I volti saranno umili davanti a Dio Eterno ed Autoesistente".

Versetto 116 della Surah Al-Baqarah: “Tutti gli obbediscono”.

 

 

 

https://iqna.ir/es/news/3508535

captcha