IQNA

7:42 - May 01, 2020
Notizie ID: 3485016
Iqna - La polizia tedesca ha anche effettuato raid contro associazioni e moschee in quattro città della Germania

La Germania ha vietato tutte le attività legate al movimento di Resistenza libanese Hezbollah sul suo territorio. L’organizzazione libanese è stata designata come entità terroristica, ha riferito giovedì il ministero dell’Interno tedesco.

La polizia tedesca ha anche effettuato raid contro associazioni e moschee in quattro città della Germania. Funzionari della sicurezza ritengono che circa 1.050 persone in Germania siano membri del movimento di Resistenza di Hezbollah, secondo quanto riferito da Reuters. Questa decisone presa dalla Germania giunge dopo forti pressioni da parte del regime israeliano e degli Stati Uniti.

Durante un viaggio a Berlino l’anno scorso, il segretario di Stato americano Mike Pompeo aveva dichiarato: “Spero che la Germania segua la Gran Bretagna nel vietare Hezbollah. La Gran Bretagna ha introdotto una legislazione nel febbraio dello scorso anno che classificava Hezbollah come un’organizzazione terroristica.

Perché fa paura Hezbollah?

Hezbollah si formò in seguito all’invasione del Libano da parte del regime israeliano e alla conseguente occupazione delle sue parti meridionali negli anni ’80. Attualmente costituisce il potere militare di fatto del Libano. Il movimento di Resistenza ha aiutato l’esercito nazionale a riconquistare le regioni occupate da Tel Aviv e contrastare due atti di aggressione israeliani contro il Libano nel 2000 e nel 2006.

Ha anche svolto un ruolo significativo nella lotta dell’esercito siriano contro i gruppi terroristici Takfiri appoggiati dall’Occidente, impedendo così l’infiltrazione di terroristi in Libano. Il movimento di Resistenza, insieme ai suoi partiti alleati, detiene più della metà dei seggi del parlamento libanese composto da 128 membri.

Cospirazioni straniere contro Partito di Dio

Il segretario generale di Hezbollah, Hassan Nasrallah, ha nuovamente messo in guardia contro le prospettive di attacchi politici contro il Libano da parte di potenze internazionali e regionali. Nel corso di un suo intervento, il leader di Hezbollah ha affermato che il movimento di Resistenza libanese è contrario alle dimissioni del governo libanese come soluzione per porre fine alle recenti proteste popolari nel Paese dei cedri.

Nasrallah ha dichiarato che Hezbollah è pronto a discutere dei modi per porre fine al settarismo politico in Libano, aggiungendo che le richieste di sostentamento sociale sono state dirottate per colpire il movimento della Resistenza libanese.

 

di Yahya Sorbello

 

 

https://ilfarosulmondo.it

Nome:
Email:
* Commento:
* captcha: