IQNA

18:57 - January 11, 2020
Notizie ID: 3484680
IQNA - Il generale di brigata Amir Ali Hayizade ha spiegato sabato cosa è successo all'aereo ucraino mercoledì mattina. "L'aereo ucraino è stato identificato come un missile da crociera"

In una conferenza stampa, il comandante della divisione aerospaziale del Corpo dei guardiani della rivoluzione islamica (CGRI) dell'Iran, il generale di brigata Amir Ali Hayizade, ha spiegato, questo sabato, cosa è successo all'aereo ucraino mercoledì mattina.

"Eravamo in una situazione di guerra quando si è verificato l'incidente", ha detto l'alto comando militare persiano. Sottolinea che l'esercito iraniano era a un "livello di allerta massimo, persino superiore rispetto ai primi anni della Rivoluzione [nel 1979]" a causa delle tensioni con gli Stati Uniti dopo l'assassinio del comandante delle Quds Force,  Qasem Soleimani, in un attacco organizzato da Washington in Iraq.

"Gli americani avevano minacciato di attaccare 52 punti in Iran, quindi tutte le unità offensive e difensive erano in allerta e, naturalmente, anche i sistemi difensivi di Teheran [la capitale] erano in allerta", ha detto.

Hayizade aggiunge inoltre che, in questa situazione di estrema tensione, è stato riferito che i missili da crociera stavano entrando nello spazio nazionale, e quindi l'operatore del sistema, che aveva solo 10 secondi per decidere e non si è consultato con le rispettive autorità, identificato erroneamente l'aereo passeggeri come un missile da crociera in arrivo.

Il generale di brigata ha chiarito che l'unità sotto il suo comando si assume la piena responsabilità dell'incidente e accetta qualsiasi decisione presa dalle autorità del paese. Ha anche aggiunto che i funzionari dell'aviazione civile non erano a conoscenza e quindi hanno respinto l'idea che un missile avesse colpito l'aereo ucraino.

"Dopo aver ascoltato questa notizia, volevo essere morto", ha lamentato l'alto ufficiale militare iraniano, esprimendo le sue più sentite condoglianze a tutte le famiglie delle vittime.

Un Boeing 737, aereo della compagnia aerea Ukraine International, si è schiantato mercoledì nei pressi dell'aeroporto internazionale Imam Khomeini, vicino a Teheran, capitale iranian, circa sei minuti dopo il decollo per Kiev, capitale dell'Ucraina.

 

 

 

https://iqna.ir/00GExC

Nome:
Email:
* Commento: