IQNA

Qassem Soleimani, comunicato Ambasciata Iran

23:51 - January 03, 2022
Notizie ID: 3487078
Iqna - Comunicato dell'Ambasciata della Repubblica islamica dell'Iran in occasione del secondo anniversario del martirio del generale Qassem Soleimani

Qassem Soleimani, comunicato Ambasciata Iran

 

Arriva il secondo anniversario del martirio di generale Qassem Soleimani in un momento in cui, come tutti riconoscono, il mondo è meno sicuro e ci sono più sfide globali. Gli Stati Uniti nell’azione terroristica del 3 gennaio 2020 con l’assassinio del generale Soleimani, in un atto di aggressione contro un ufficiale militare iraniano e violando sia la sovranità nazionale dell’Iraq che il diritto internazionale, hanno dimostrato che ignorare la sovranità dei Paesi e il sistema di diritto internazionale, è per gli Usa normale amministrazione. Secondo lo Statuto della Corte penale internazionale, quanto compiuto è considerato un’aggressione e i suoi autori possono essere perseguiti presso la stessa Corte.

Il generale martire Soleimani era molto apprezzato e stimato non solo tra il popolo iraniano, ma anche tra i popoli della regione per le sue azioni di lotta contro gruppi terroristici e le forze di occupazione in Medio Oriente ed è celebrato e onorato come simbolo di resistenza. L’opinione pubblica mondiale è stata testimone del fatto che durante questi due anni, l’impatto negativo del suo assassinio brutale non ha significato altro che un aumento della violenza e la rinascita di gruppi terroristici, e che gli Stati Uniti hanno svolto un ruolo importante in questo scenario. Le nazioni amanti della libertà del mondo, in particolare la nazione iraniana che è stata tra le costruttrici delle civiltà, non dimenticheranno mai questo barbaro evento e non perdoneranno i suoi responsabili, e la Repubblica Islamica dell’Iran si riserva il diritto di rispondere a questa azione di terrore.

Qassem Soleimani ha svolto un ruolo insostituibile nella promozione della pace e della sicurezza nella regione

Il Comandante Soleimani ha svolto un ruolo insostituibile nella promozione della pace e della sicurezza nella regione e tra i più importanti risultati si annoverano la lotta contro il terrorismo Takfiri, la riduzione delle minacce dell’Isis contro i popoli della regione e la comunità internazionale, l’allontanamento della minaccia dell’Isis dai confini della Repubblica Islamica dell’Iran, il sostegno all’evoluzione dell’Asse della Resistenza, l’espansione della geografia della resistenza contro aggressori e occupanti, il rafforzamento della fratellanza tra Iran e Iraq, il rispetto della sovranità nazionale e dell’integrità territoriale dei Paesi. Sebbene la Repubblica Islamica dell’Iran abbia subito una perdita dolorosa con la scomparsa del Generale Qassem Soleimani e la nazione iraniana sia ancora soggetta a disumane sanzioni e pressioni economiche da parte degli Stati Uniti, crediamo che le menzogne siano inutili e che il diritto prevarrà.

La coscienza di tutti gli amanti della libertà non può che condannare questo vile e vergognoso assassinio. È importante che contini la censura di questo atto disumano da parte del nobile popolo dell’Italia, con una lunga storia di civiltà e democrazia, e che l’intellighenzia italiana, giornalisti, analisti, politici e personalità della scienza e del diritto, diffondano sempre di più le loro opinioni su questa grande figura nella lotta all’estremismo e al terrorismo, contribuendo a tramandare il modello che esso ha offerto al mondo.

L‘Ambasciata della Repubblica Islamica dell’Iran esprime profondo cordoglio in occasione del secondo anniversario del martirio del grande eroe dell’antiterrorismo e a tutti i liberi pensatori e auspica che la politica e i mass media in Italia si adoperino ancora di più per rafforzare la legittimità del sistema di diritto internazionale, contrastare l’unilateralismo e condannare questo atto terroristico degli Stati Uniti.

 

 

 

 

ilfarosulmondo.it

Nome:
Email:
* Commento:
captcha