IQNA

Guida Suprema: la preghiera del venerdì un dovere religioso unico

23:55 - July 28, 2022
Notizie ID: 3487843
Tehran-Iqna- La Guida Suprema della Rivoluzione Islamica, l'Ayatollah Seyyed Ali Khamenei, ha descritto la preghiera del venerdi come un dovere religioso assolutamente unico

Guida Suprema: la preghiera del venerdì un dovere religioso unico

 

La Guida Suprema della Rivoluzione Islamica, l'Ayatollah Seyyed Ali Khamenei, ha descritto la preghiera del venerdì come un dovere religioso assolutamente unico.

In occasione dell'anniversario della prima preghiera del venerdì organizzata dopo la rivoluzione islamica nel 1979, la Guida Suprema ha incontrato gli Imam della preghiera del venerdì di tutto il paese.

Nel corso dell'incontro l'Ayatollah Khamenei ha sottolineato l'importanza della preghiera del venerdì affermando: “La preghiera del venerdì è un dovere religioso assolutamente unico; non c'è niente di simile. Quando guardiamo alla profondità del fenomeno della preghiera del venerdì, vediamo che è ancora più unico dell'Hajj, che è un grande evento multiforme".

La Guida Suprema ha aggiunto che la preghiera del venerdì può essere una base e un luogo di incontro per tutte le questioni importanti ed attuali della società, dalle questioni intellettuali ai servizi sociali, dalla cooperazione popolare alla mobilitazione per la difesa militare del paese.

Il Leader della Rivoluzione islamica in riferimento all'idea di separazione tra religione e politica, ha affermato: “Il nucleo dell'identità della civiltà moderna occidentale è la separazione tra la religione ed il progresso, ovvero, secondo il punto di vista occidentale, non ci può essere progresso se la religione non viene spinta fuori dallo spazio pubblico e non viene relegata alla mera vita individuale. La Repubblica islamica dell'Iran ha invalidato questa idea di 200-300 anni. La Repubblica islamica ha iniziato il suo percorso con lo slogan della religione ed è andata avanti. Questo ha fatto infuriare l'occidente".

L'Ayatollah Khamenei ha aggiunto: “Le potenze occidentali sono una mafia. La realtà di questo potere è una mafia. Al vertice di questa mafia troviamo oligarchi e capitalisti sionisti, con i politici che obbediscono a loro. Gli Stati Uniti sono la loro vetrina, ma questi poteri forti sono sparsi ovunque".

La Guida Suprema ha inoltre indicato le recenti celebrazioni a Teheran in occasione dell'Eid al-Ghadidr come una delle prove della vicinanza del popolo alla religione: “La festa di Ghadir a Teheran con milioni di persone presenti è stata sorprendente. A queste celebrazioni hanno partecipato persone di ogni ceto sociale. Queste persone sono favorevoli alla religione e nutrono nei confronti di essa un amore profondo".

 

 

 

https://iqna.ir/en/news/3479869

Nome:
Email:
* Commento:
captcha