IQNA

Surah del Corano - 11

Hud, la Surah coranica che ha fatto invecchiare il Profeta Mohammad (SW)

23:41 - June 18, 2022
Notizie ID: 3487708
Tehran-Iqna- Oltre ai versetti che parlano della misericordia di Dio, ci sono versetti del Sacro Corano in cui sono presenti riferimenti alla giustizia divina ed a come vengono puniti gli oppressori e gli ingiusti. Alcuni di questi versi sono riportati nella Surah Hud

Hud, la Surah coranica che ha fatto invecchiare il Profeta Mohammad (SW)

 

Oltre ai versetti che parlano della misericordia di Dio, ci sono versetti del Sacro Corano in cui sono presenti riferimenti alla giustizia divina ed a come vengono puniti gli oppressori e gli ingiusti. Alcuni di questi versi sono riportati nella Surah Hud.

L'immagine ritratta nella Surah su come vengono puniti i malfattori è così forte ed agghiacciante da far dire al Santo Profeta (SW) che la Surah lo ha fatto invecchiare.

Hud è l'undicesima Surah  del Corano composta da 123 versetti. È una Surah meccana, ovvero è stata rivelata durante la permanenza del Profeta alla Mecca. La Surah rientra tra l'11° e il 12° Joz' (sezioni) del Corano ed è la 52° Surah rivelata al Santo Profeta (SW). 

Il nome della Surah, Hud, si riferisce alla figura del Profeta Hud. Hud era un messaggero di Dio che ricevette la rivelazione divina in una terra a sud della penisola arabica sede del popolo e della civiltà di 'Ad a cui lo stesso profeta apparteneva. Secondo le fonti avrebbe vissuto all'incirca nell'VIII secolo a.C. Il nome del Profeta Hud è menzionato più volte nel Sacro Corano.

La Surah è stata rivelata appena prima dell'egira (migrazione) del Profeta Mohammad verso la città di Medina. Era un periodo in cui il Profetta dell'Islam aveva perso suo zio e sua moglie. Ecco perché la Surah inizia con frasi rivolte al Profeta per consolarlo. Subito dopo ricorda le difficoltà patite dai precedenti messaggeri di Dio insieme alle vittorie da loro ottenute dopo un periodo di fatiche e sofferenze.

Sono riportate le storie di profeti come Noè, Hud, Saleh, Lut, Abramo e Mosè, con le difficoltà che hanno dovuto affrontare per guidare gli uomini sul sentiero di Dio. La Surah descrive poi le pene e punizioni inflitte agli uomini che si sono macchiati di atti malvagi e ingiustizie. La Surah ci ricorda che la vittoria è sempre appartenuta ai messaggeri di Dio, anche se in apparenza non avevano molti compagni che gli aiutassero.

I primi quattro versetti della Surah presentano alcuni insegnamenti coranici elaborati in seguito nel resto della Surah. Questi insegnamenti riguardano il Tawhid (monoteismo), la Nabowwat (profezia), la Ma'ad (resurrezione nel giorno del giudizio) e la descrizione delle promesse di Dio ai fedeli ed ai giusti.

In alcuni versi della Surah sono descritti i momenti ed i travagli del Giorno della Resurrezione con le punizioni inflitte a coloro che hanno commesso ingiustizia durante la loro vita. Ecco perché in un Hadith (tradizione), il Profeta Mohammad (SW) dice: "La Surah Hud mi ha fatto invecchiare".

Abdullah ibn Abbas (cugino e compagno del Profeta) nell'interpretazione di questo Hadith ha affermato che nessun versetto del Corano ha colpito duramente il Profeta (SW) quanto il versetto 112 della Surah Hud: "(Mohammad), sii saldo (nella tua fede) come ti è stato ordinato, tu e coloro che si sono rivolti a Dio pentendosi e convertendosi con te. Non prevaricate i limiti posti da Dio, Egli osserva quello che fate”.

 

 

 

https://iqna.ir/en/news/3479340

Nome:
Email:
* Commento:
* :